Trovati in possesso di droga si scagliano contro i Carabinieri con calci, pugni e morsi

7 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, hanno tratto in arresto un 31enne, cittadino Pakistano rifugiato politico domiciliato presso un’associazione umanitaria della zona, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, bloccato dai militari, è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di gr.7 circa di sostanza stupefacente del tipo hashish. Condotto presso gli uffici della Caserma per le incombenze del caso, senza giustificato motivo il prevenuto si è scagliato contro i militari operanti colpendoli con calci, pugni e morsi e, dopo una breve colluttazione è stato bloccato e tratto in arresto. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro mentre l’arrestato, espletate le formalità di rito, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Cassino in attesa del rito direttissimo. Nella stessa giornata, i carabinieri hanno tratto in arresto un 44enne residente a Piedimonte San Germano, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento con violenza e minaccia alle persone e su edifici pubblici o destinati ad uso pubblico e interruzione di pubblico servizio. L’uomo, recatosi presso la struttura sanitaria “S.E.R.T.” di Cassino per ricevere sostanze alternative di cura per tossicodipendenti ed in evidente stato di alterazione ha danneggiato quella struttura e si è scagliato dapprima contro il personale medico presente e successivamente contro i militari intervenuti per ricondurlo alla ragione, colpendoli con calci e pugni. Dopo breve colluttazione è stato bloccato e tratto in arresto. Espletate le formalità di rito, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Cassino in attesa, anche per lui, del rito direttissimo.