Giorno: 22 aprile 2013

22 aprile 2013 0

Pallamano: Sconfitto il Cus Cassino-Gaeta ’84, 31-25, da Vasto nella penultima di campionato

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sconfitta in trasferta del CUS Cassino Gaeta ’84  contro la Pallamano Vasto con il punteggio di 31 – 25 (primo tempo 13-07). Partita subito in salita per i cussini che nei primi 20 minuti realizzano solo 3 reti grazie alle innumerevoli parate di Bozzelli ed agli errori di La Monica, Cappello dai 6 metri, irriconoscibili. Tutto sembrava perso anche per l’assenza in difesa di Macone e Frittegotto, quando Di Schino e Capomaccio con una reazione d’orgoglio che aumentavano il ritmo di gioco e mettevano in crisi i locali  che solo grazie a Menna (7 reti) e Ricciuti ( 6 reti)  riuscivano a riprendere il controllo dell’ incontro e a chiuderlo sul punteggio di 31 a 25. Dichiara il dirigente Di Liegro: “Manca solo un incontro alla fine del campionato ed è tempo di bilanci. Abbiamo affrontato questo campionato con la consapevolezza di arrivare a centro classifica e ci siamo riusciti. Non è facile sostituire i 4/7 di una squadra, rivoluzionare completamente l’assetto di gioco ed inserire 4 giovani di cui due under 15 ed uno under 17, Camelio, D’Ovidio Brongo, e Carbone e nonostante ciò abbiamo vinto 3 incontri pareggiato 1 e persi 3 di misura “causa lo scirocco”. Adesso siamo impegnati nell’ organizzazione del XXV Meeting internazionale di “Non solo pallamano” e già abbiamo la certezza della partecipazione di rappresentanti di Grecia, Serbia, Ungheria, Croazia ed Olanda e ci sono contatti con squadre danesi, tedesche, rumene e polacche, ma ciò che ci inorgoglisce è  il V Memorial Massimo Leone torneo di calcetto riservato a diversamente abili organizzato dal Consorzio Parsifal e che in questa edizione dura 3 giorni  due di eliminatorie ed uno di finali. Non vanno dimenticati inoltre il Memorial Dolcino organizzato dalla PGS Don Bosco con Nino Arena ed Ettore Alberti ed il torneo giovanile interdisciplina il Campanile  un tempo a calcetto ed un tempo a pallamano,  il tutto dal 14 al 16 giugno per i tornei di beach e dal 19 giugno al 3 luglio per i tornei su campo.

22 aprile 2013 0

La Signora del Vento approda al Med Festival di Gaeta

Di redazione

Il pezzo forte tra le imbarcazioni ormeggiate a Gaeta nel corso della manifestazione yacht Med Festival in pieno svolgimento nella città pontina, é arrivata questa mattina. Erano circa le otto quando i tre alberi della “Signora del Mare” sono spuntati all’orizzonte del Porto di Gaeta. Alle nove, circa, gli ottanta metri di barca era ormeggiato al fianco della Giorgio Cini, la nave scuola della Finanza e all’Orsa Maggiore, la nave scuola della Marina Militare. La Signora del Mare nasce in Polonia nel ’62 e naviga per circa 30 anni nel Mare del nord. Rilevata nel 90 da privati italiani, viene ristrutturata e dotata dei sistemi di sicurezza e trasformata in nave scuola e da crociera. Può ospitare fino a 200 passeggeri e ha personale quasi esclusivamente italiano. Elevata qualità del servizio ed elegante struttura, é crociera di élite. Rimarrà ancorata a Gaeta fino a domenica prossima. Er Amedei

22 aprile 2013 0

Giovedì 25 aprile pulizia straordinaria dei fondali marini e delle spiagge del Lido di Tarquinia

Di admin

Il Comune di Tarquinia rinnova il suo impegno per la tutela ambientale. L’Amministrazione e il gruppo della Protezione Civile comunale, in collaborazione con l’associazione Scuba-Doo Divers Team, organizzano il “Clean up Day”. Giovedì 25 aprile sommozzatori e volontari puliranno i fondali marini e le spiagge del Lido, tra la località Porticciolo e la foce del fiume Marta. L’appuntamento è fissato alle ore 9.00, al Camping Tuscia Tirrenica, e l’uscita in mare avverrà presso lo stabilimento Il Galeone. «Vogliamo dare un segnale importante, in vista dell’imminente stagione balneare. – dichiarano il primo cittadino Mauro Mazzola e il vice sindaco Renato Bacciardi – Solo attraverso la collaborazione tra Istituzioni e popolazione è possibile ottenere risultati nella lotta all’inquinamento e alla tutela ambientale della nostra costa». «Il tratto di litorale interessato è molto ampio. – dichiara il coordinamento del gruppo della Protezione Civile comunale – I nove sub dell’associazione Scuba-Doo Divers Team opereranno a una profondità compresa tra i sei e i dieci metri, con l’ausilio di due nostri gommoni. I volontari saranno invece impegnati sulle spiagge. L’iniziativa ha anche l’obiettivo di sensibilizzare le persone ad avere un comportamento più rispettoso verso il mare, una risorsa ambientale ed economica fondamentale per il territorio. Invitiamo i cittadini a partecipare numerosi». In caso di condizioni di meteo avverse, l’iniziativa si svolgerà mercoledì 1° maggio. Per ogni informazione è possibile chiamare il numero di telefono 339/8231332.

22 aprile 2013 0

Stalking alla nipote minorenne, 30enne in manette a Terracina

Di redazione

Molestava la nipote minorenne rendendole la vita impossibile. Per questo, S.I. 30enne di origine indiana, è stato tratto in arresto dai carabinieri di Terracina con l’accusa di stalking. L’uomo, in Italia senza fissa dimora, in maniera ripetuta e ossessiva, molestava la nipote, una ragazzina di età inferiore ai 18 anni, con ingiurie, minacce arrivando anche alle lesioni personali costringendola a vivere nel terrore e con timore per la propria incolumità fisica. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Latina,a disposizione dell’AutoritàGiudiziaria procedente.

22 aprile 2013 0

Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), Bando per sostegno a famiglie nel Cassinate

Di redazione

Il consorzio per i Servizi Sociali del Cassinate ha emanato un Bando per la concessione del sostegno economico alle famiglie che vivono con soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla). Lo rende noto l’assessore ai servizi sociali del comune di Pontecorvo, Daniele Mattaroccia. Le informazioni nel dettaglio sono reperibili presso gli uffici comunali e presso gli uffici del consorzio dei servizi sociali o al sito: www.consorzioservizisociali.fr.it “Invito le famiglie interessate a prendere visione del bando, ma soprattutto ringrazio il consorzio dei servizi sociali per aver aderito con tempestività alla delibera regionale che prevede interventi a favore delle persone affette da Sla. Il bando, tra le altre cose, prevede varie fasce di contributi a seconda della gravità della malattia e parte da 300 euro sino a 2 mila euro. Un modo concreto per essere vicini alle famiglie costretta a combattere questa terribile malattia”, afferma l’assessore Daniele Mattaroccia

22 aprile 2013 0

Giornata ecologica a Sermoneta, raccolti oltre 21 quintali di rifiuti: il 66% avviati al recupero

Di redazione

Sono oltre 21 i quintali di rifiuti raccolti sul territorio di Sermoneta nel corso della III Giornata Ecologica organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sermoneta in collaborazione con le associazioni locali. “Si tratta di un risultato straordinario che da una parte mette in risalto l’ottimo lavoro svolto dai volontari, ma dall’altra va a sottolineare un malcostume ancora presente tra i cittadini, quello dell’abbandono selvaggio di rifiuti”, spiegano il Sindaco Giuseppina Giovannoli ed il delegato all’Ambiente Mauro Battisti, che ringraziano tutti i partecipanti all’iniziativa: comitati di borgata, l’Associazione Nazionale Carabinieri di Sermoneta, gli studenti dell’Istituto Comprensivo, la Protezione Civile, il Consiglio dei Giovani, le associazioni giovanili ed ambientaliste e le tante famiglie che hanno voluto aderire spontaneamente a questa giornata.

Degli oltre 21 quintali, il 66% è stato avviato al recupero. Di questi rifiuti fanno parte il multimateriale (513 kg), pneumatici (50 kg), carta e cartone (308 kg). A questi vanno aggiunti inerti che andranno bonificati in un secondo momento. Sorprese sono arrivate anche dai fiumi, dove l’Associazione Canoisti naturalisti hanno “pescato” un pezzo di lavandino e un grande raccordo in ferro di una pompa.

La giornata ecologica è stata concentrata a Tufette, Centro Storico, Doganella, Sermoneta Scalo e intorno all’Abbazia di Valvisciolo. “Il risultato straordinario di questa iniziativa – aggiungono il Sindaco e il delegato all’Ambiente – è stata possibile grazie alla collaborazione di tanti volontari che hanno sostenuto la manifestazione. Come Amministrazione saremo impegnati nei prossimi mesi ad un controllo sempre maggiore del territorio, per prevenire il formarsi di discariche a cielo aperto”. Ricordiamo che presso l’Ecocentro comunale è possibile conferire GRATUITAMENTE ogni tipo di rifiuto. L’ecocentro si trova in via Codacchio (zona industriale) ed è aperto il martedì dalle 14 alle 17 ed il sabato dalle 7 alle 12. Informazioni al 388/3724470.

22 aprile 2013 0

Territorio degli eventi, protocollo d’intesa tra Anagni, Veroli e la Camera di Commercio di Frosinone

Di redazione

“Dagli eventi del territorio al territorio degli eventi” è il titolo del protocollo d’intesa che la Camera di Commercio di Frosinone, l’Associazione Culturale D&D, la Comag Sales srl, il Comune di Veroli, l’Associazione Culturale Festival delle Storie e la Città di Anagni hanno sottoscritto, lo scorso 16 aprile, presso la Sala Convegni Mario Papetti dell’Ente camerale. Il documento – che rappresenta un eccellente esempio di partenariato territoriale e di politiche sinergiche – scaturisce dalla volontà di procedere a una ridefinizione e riqualificazione della ricca e articolata offerta turistica e culturale del territorio, attraverso la costruzione di un palinsesto unico dei principali eventi che si svolgono in provincia di Frosinone e la realizzazione di una campagna di promozione, marketing e comunicazione organica. Gli eventi individuati che – per la qualità culturale, artistica e tecnica dei contenuti, l’unicità e la specifità dell’offerta, l’attitudine all’interazione/integrazione, la visibilità nazionale e internazionale, la capacità di incidere in maniera diretta e duratura sul sistema economico provinciale, la coerenza e la funzionalità con la programmazione camerale – sono il “Liri Blues Festival”, l’“Atina Jazz Festival”, il “Veroli Festival. Fasti Verolani”, il “Festival delle Storie” e il “Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale”. Tali rassegne rappresentano di fatto autentici brand territoriali e sicuri attrattori turistici che, se adeguatamente promossi e valorizzati, possono trasformarsi in efficaci strumenti di sviluppo economico e di crescita socioculturale. La Camera di Commercio di Frosinone e gli altri soggetti pubblici e privati promotori dell’iniziativa, al fine di superare definitivamente la frammentazione dell’offerta culturale e di rafforzare l’identità del territorio e la sua appetibilità turistica, si sono formalmente impegnati a costituire una rete permanente, a elaborare e attuare un piano di marketing capace di comunicare non già la singola manifestazione o la singola località, ma la marca territoriale nel suo insieme, passando così de facto “dagli eventi del territorio” a un “territorio degli eventi”, a costruire una piattaforma di conoscenza, unica e condivisa, capace di “progettare un nuovo futuro”, a estendere il protocollo d’intesa agli altri soggetti che già operano proficuamente nel territorio e che, attraverso l’organizzazione di eventi di rilievo, possono concorrere a una ulteriore qualificazione dell’offerta culturale della provincia di Frosinone. “Con la redazione e la sottoscrizione del protocollo – ha chiosato il Presidente della camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli – il territorio ha la possibilità di passare definitivamente, almeno in materia di marketing territoriale, dalla politica delle intenzioni a quella delle azioni. Lo sforzo corale potrà infatti consentirci di coordinare finalmente, in maniera sinergica e costante, strumenti di programmazione, iniziative e interventi, armonizzando gli stessi in una strategia complessiva e coerente, al fine di valorizzare e potenziare, attraverso un contenitore di eventi dall’identità fortemente caratterizzante, l’eccezionale offerta turistico-culturale provinciale”.

22 aprile 2013 0

Spostamento del mercato del sabato a Cassino, Buffardi “Perseverare negli errori è diabolico”

Di redazione

“Se vogliamo uscire dalla crisi bisogna fare pur qualcosa e riportare il mercato di Cassino come era un tempo, potrebbe essere lo stimolo giusto”. A parlare è Florindo Buffardi, presidente di Confcommercio Frosinone. Da tempo nella città martire è in corso una discussione, a volte anche accesa, sulla possibilità di distribuire nuovamente le bancarelle del mercato del sabato nelle strade interne così come era prima che venisse concentrato nell’area dell’ex campo Miranda. “Con la sistemazione attuale, tutti si lamentano degli scarsi incassi a parte quei pochi che hanno i posti migliori e che riescono a vendere. Si è visto inoltre, in occasione della visita del Papa, quando il mercato è tornato nel centro città, che anche i commercianti fissi ne hanno tratto benefici in termini di vendite. Perché allora non tornare all’origine? Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico. Il mercato è stato spostato anche per via della sicurezza che, all’epoca non era garantita. Oggi, nella ridistribuzione degli spazi, si farà attenzione a lasciare il passaggio per i mezzi di emergenza. Un altro motivo che ha favorito lo spostamento era la necessità di contrastare gli abusivi, ma si è visto che anche in un perimetro delimitato come quello attuale, il problema continua ad esistere. Va poi ricordata la difficoltà di chi, il sabato, arriva a Cassino per fare la spesa e non trova parcheggio per l’auto. In questa maniera, liberando il più grande parcheggio di Cassino, il problema potrebbe essere, almeno in buona parte risolto. Insomma – conclude Buffardi – non ci sono motivi perché il mercato non torni cuore pulsante della città”. Ermanno Amedei

22 aprile 2013 0

Pontili abusivi crescono come funghi sulla costa chietina, ancora un sequestro

Di redazione

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Chieti ha convalidato il sequestro, operato d’iniziativa dal Comando Stazione Forestale di Ortona in un’operazione congiunta con la Capitaneria di Porto, di un pontile in legno realizzato abusivamente in località Acquabella, una delle zone più caratteristiche del litorale ortonese. Il pontile sequestrato rappresenta solo l’ultimo atto, in termini temporali, nella sequenza di costruzioni abusive che da anni occupano e deturpano la splendida spiaggia della caletta Acquabella. Le indagini, nate a seguito di una segnalazione anonima, hanno consentito di scovare un vero e proprio rimessaggio abusivo per barche, costituito da diverse strutture in legno ed eternit e manufatti adibiti allo spostamento delle barche dalla terra al mare e viceversa. La struttura sequestrata, ancora in costruzione, sarebbe stata probabilmente destinata a piccolo punto di ristoro. Punta dell’Acquabella, grazie alla considerevole valenza naturalistica del luogo, è, dal 2007, Riserva Naturale Regionale, inserita nel Sistema delle aree protette della Costa Teatina. Oltre al vincolo paesaggistico ed idrogeologico, vige, pertanto, il divieto di qualsiasi trasformazione del suolo diversa dalla destinazione al verde. Due le persone del posto segnalate dal Corpo Forestale dello Stato all’Autorità Giudiziaria: rischiano di dover rispondere per deturpamento di bellezze naturali, abusiva occupazione di spazio demaniale ed abusiva realizzazione di manufatti in assenza delle necessarie autorizzazioni.

22 aprile 2013 0

Sorpreso con la droga, 50enne romano arrestato a Cassino

Di redazione

Nell’ambito dei servizi a contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, i militari della Compagnia di Cassino hanno concretizzato un’efficace operazione di servizio, inferendo un duro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti posto in essere nei comuni del cassinate. Le Fiamme Gialle della città Martire, sulla scorta di pregressa attività info-investigativa, individuavano nel territorio del Comune di Piedimonte San Germano, un corriere di sostanze stupefacenti, un cinquantenne romano, giunto nel cassinate per rifornire pusher locali. Nonostante all’atto del controllo quest’ultimo ostentasse un’apparente calma, i militari non si lasciavano ingannare dalle motivazioni addotte circa la sua presenza nel centro della cittadina cassinate (l’uomo asseriva di vantare ascendenti di origine aquinate) e decidevano di eseguire un’accurata perquisizione della sua persona e della vettura nella sua disponibilità. All’esito di tale attività veniva rinvenuto, abilmente occultato sulla persona, un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso netto di grammi 100. Al termine delle operazioni l’uomo è stata tratto in arresto per violazione all’art. 73 del D.P.R. nr. 309/90 e tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre tutta la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro ex art. 354 c.p.p.; la stessa, nei prossimi giorni, verrà sottoposta ad accurata perizia al fine di determinare il numero delle dosi medie ricavabili dal suo “taglio”.