Arrestato dai Carabinieri un 24enne bulgaro responsabile di una serie di furti

17 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Notaresco insieme a quelli del Nucleo Operativo di Giulianova, coordinati dal Capitano Calore hanno operato un fermo di Polizia Giudiziaria a carico di DIMITROV Dejan 24 enne residente a Pineto di origini Bulgare, già noto alle Forze del’Ordine per fatti di giustizia. Il giovane già da alcuni giorni “attenzionato” veniva intercettato in un bar di _Roseto e quindi sottoposto ad accurati accertamenti. La perquisizione immediata dava subito responso positivo difatti veniva trovato in possesso di alcuni gioielli trafugati alcuni giorni addietro in un appartamento di Roseto, già riconosciuti dalla legittima proprietaria subito giunta in caserma. Il Dimitrov veniva inoltre trovato in possesso di alcune monete storiche in nichel, anch’esse giorni addietro compendio di furto al museo civico della cultura materiale di Montepagano di Roseto. I Carabinieri, diretti dal Maresciallo Ruscio Comandante della Stazione di Notaresco, che ha il merito di aver dato l’imput all’indagine, non ancora soddisfatti del risultato e sempre più convinti che il giovane bulgaro sia coinvolto in numerosi furti che nelle ultime settimane hanno interessato il litorale Rosetano, hanno esteso le indagini a quei luoghi ove solitamente viene smerciata la merce di valore trafugata, difatti in una nota rivendita di oro di Silvi Marina venivano individuati altri preziosi di provenienza furtiva, recapitati  dietro compenso dal Dimitrov. In accordo con la Procura della Repubblica di Teramo, Dimitrov Dejan veniva sottoposto a fermo di P.G. per ricettazione e quindi tradotto nel carcere di Castrogno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il Capitano Calore assicura che le indagini tutt’ora in corso mireranno ad individuare i soggetti che hanno concorso attivamente alle attività predatorie ai danni di appartamenti  ed esercizi commerciali, nonché recuperare ulteriore refurtiva.