Arrivanoi i turisti sulle coste pontine, si intensifica il mercato del falso. Maxi sequestro a Formia

22 aprile 2013 0 Di redazione

Con l’approssimarsi della stagione estiva, i finanzieri del comando provinciale di latina hanno intensificato l’attività di repressione del fenomeno della vendita di capi di abbigliamento contraffatti.
In tale contesto, i baschi verdi del gruppo di formia, nel corso dei consueti controlli effettuati sulla direttrice ferroviaria napoli-roma,lungo la tratta formia – latina, in due distinti interventi eseguiti nei giorni scorsi, hanno sequestrato complessivamente 1.600 articoli, tra capi di abbigliamento ed accessori, recanti i marchi di note griffes abilmente contraffatti (“Hogan, Paciotti, Fay, Prada, Moncler, Louis Vuitton, Fendi, Liu Jo, D&G, Ralph Lauren, Ray-Ban, Burberry, Fred Perry”), nella disponibilità di quattro cittadini extracomunitari.
Poiché dai controlli sull’identità degli autori dell’illecito veniva appurato che due di essi erano clandestini sul territorio nazionale, gli stessi sono stati segnalati all’autorità giudiziaria oltre che per i reati in materia di contraffazione del marchio e ricettazione, anche per la violazione della legge sull’immigrazione.
La vendita di materiale contraffatto (imitazioni talmente simili agli originali da trarre in inganno anche l’occhio più attento), oltre ad alterare le regole del mercato e della leale concorrenza, può risultare pericolosa per i consumatori finali, atteso che non sono chiare le procedure di lavorazione e le sostanze impiegate per il confezionamento dei beni.
Le indagini sono tuttora in corso al fine di accertare l’effettiva provenienza della merce sequestrata e di ricostruire la catena di distribuzione.