Aveva simulato una rapina, ma finisce ai domiciliari per ‘peculato aggravato’ ex maresciallo della Polizia Locale

5 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il reato di “peculato aggravato dalla continuazione”, nei confronti di FERRAZZANO Francesco, classe 1946 di Villa Literno, all’epoca dei fatti Maresciallo della Polizia Municipale in servizio presso il comune di Villa Literno, attualmente pensionato. L’attività di indagine, condotta dai militari della Stazione di Villa Literno, coordinati dal Sostituto Procuratore Dott. Gennaro DAMIANO, è stata avviata nel giugno 2012 a seguito della denuncia presentata dallo stesso FERRAZZANO, per una rapina commessa ai suoi danni, nel corso della quale un ignoto malfattore gli avrebbe asportato, presso la sua abitazione, la somma di euro 51.600 in contanti. Le investigazioni hanno permesso di accertare, mediante l’escussione di persone informate sui fatti, che il FERRAZZANO aveva simulato la predetta rapina e si era appropriato indebitamente della somma in contanti, provento della riscossione di effetti cambiali appartenenti al comune di Villa Literno.