Consorzio di bonifica e Coldiretti incontrano le imprese agricole per il rilancio del settore

19 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

L’illustrazione delle innovazioni che riguarderanno la nuova stagione irrigua (in particolare l’attivazione dei contatori, la lotta all’evasione, l’ottimizzazione dell’erogazione idrica) sono state al centro di un affollatissimo incontro tra i vertici del Consorzio di Bonifica Valle del Liri (pres. Pasquale Ciacciarelli, vice pres. Walter Corsetti e direttore Remo Marandola), della Coldiretti (direttore provinciale Paolo De Cesare e responsabile della zona di Pontecorvo Tommaso Di Branco) e circa 80 imprenditori e coltivatori agricoli della piana di Pontecorvo.

“La Coldiretti come sempre tutela principalmente gli interessi dei propri associati – ha esordito Di Branco – e con soddisfazione possiamo dire che il rapporto di collaborazione con il Consorzio è positivo per il raggiungimento di risultati favorevoli agli agricoltori e alle imprese.

Non possiamo non evidenziare la disponibilità al dialogo e alla risoluzione dei problemi degli agricoltori finora manifestata dal Consorzio”. Concetto ribadito anche dal direttore Paolo De Cesare secondo cui “Coldiretti e Consorzio sono uniti per tutelare gli interessi degli agricoltori.Siamo presenti a Pontecorvo da tantissimi anni e vogliamo continuare ad esserci per tantissimi altri anni ancora per confermare la nostra capacità di dare risposte al comparto agricolo di Pontecorvo, fiore all’occhiello dell’economia agricola del territorio”.Quindi il presidente Ciacciarelli ha illustrato le novità che saranno introdotte dal primo maggio con l’attivazione della tariffazione a contatore, motivandole con la necessità di una gestione più oculata e uniforme del sistema di irrigazione.“Intanto – ha detto – abbiamo già abbassato, seppure di poco, sia la quota fissa che quella variabile; l’attivazione dei contatori, peraltro sollecitata ripetutamente anche da molti consorziati, vuole fare in modo che il consumo idrico sia adeguato alle necessità, impedendo sprechi e favoritismi.L’attivazione del sistema a contatori, alla fine della stagione ci consentirà di fare un bilancio dell’innovazione che, siamo certi, porterà un consumo più razionale dell’acqua, un aumento della pressione e un risparmio di energia elettrica. Non escludiamo che, se questi risultati saranno raggiunti, di poter pensare anche ad una progressiva riduzione delle cartelle pagate dai consorziati. Durante la stagione i nostri tecnici eseguiranno costantemente il monitoraggio degli impianti e l’assistenza ai consorziati per raggiungere i migliori risultati possibili”.

In un clima di sostanziale serenità e collaborazione, tecnici e vertici consortili hanno chiarito le legittime perplessità manifestate dagli utenti dichiarando la totale disponibilità ad essere al fianco degli agricoltori durante questa fase sperimentale, recependo suggerimenti e indicazioni che potranno progressivamente portare miglioramenti al servizio.

La scommessa di Consorzio è Coldiretti è quella di essere al fianco dei coltivatori, uniti per il bene e lo sviluppo dell’economia agricola.