Da giovedì 11, via al ‘porta a porta’ nelle zone Colosseo, S. Angelo, Solfegna Cantoni e Folcara

9 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

“Giovedì partirà ufficialmente il nuovo servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’ a partire dalle zone, nei giorni scorsi interessante da un’intensa campagna di informazione, che in rientrano nel primo step. A seguire, nei prossimi due mesi la differenziata entrerà a pieno regime con il completamento degli altri due step che prevedono l’attivazione del servizio su tutto il territorio comunale.”Con queste parole il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, ha annunciato l’imminente avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani all’interno della nostra città. “Siamo giunti – ha continuato il sindaco – alla fase operativa che vedrà i cittadini delle zone interessate iniziare un nuovo percorso che mira a migliorare la qualità della vita ed assicurare a noi tutti una città più pulita e moderna. Si tratta di un importante obiettivo che questa amministrazione ha raggiunto, mantenendo fede al programma di governo, e siamo convinti che con l’aiuto di tutti i cassinati saremo in grado di raggiungere grandi risultati in termini percentuali per quanto concerne la raccolta differenziata.”

L’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, ha sottolineato l’importanza degli incontri pubblici necessari per chiarire ogni dubbio ai cittadini nel passaggio al nuovo servizio. “Procedono con cadenza giornaliera – ha sottolineato Consales – gli incontri di quartiere per accogliere i cittadini e chiarire loro tutti i dubbi sul nuovo servizio in corso di attivazione. A tal proposito per accompagnare maggiormente i cittadini in questa delicata fase di passaggio, è stato attivato presso il Comune di Cassino un apposito sportello informazioni: l’Infopoint Raccolta Differenziata. Ad ogni modo è bene far presente che ogni giorno è dedicato alla raccolta di un singolo rifiuto secondo il calendario consultabile all’interno dei materiali informativi consegnati a tutti gli utenti, che dovranno esporre all’esterno delle proprie abitazioni le attrezzature per la raccolta. Ricordiamo, inoltre, che con il nuovo sistema di raccolta ogni cittadino diventa responsabile dei propri rifiuti. Pertanto, è auspicabile che ognuno garantisca, in questa fase iniziale, piena comprensione laddove dovessero presentarsi difetti in fase di raccolta. Solo attraverso la collaborazione e l’impegno di tutti, infatti, sarà possibile raggiungere presto un nuovo equilibrio, garantendo un servizio di qualità e soprattutto maggiore decoro e pulizia alla città.”