Laboratorio artigianale di marijuana scoperto dalla Guardia di Finanza a Terracina

13 aprile 2013 0 Di admin

55 piante di marijuana di varie dimensioni, svariati barattoli di sostanza stupefacente pronta per lo spaccio, foglie ed arbusti per un peso complessivo di quasi un chilo, sono stati rinvenuti nella mattinata di ieri dai finanzieri del nucleo mobile di Terracina nella soffitta di un giovane terracinese, insospettabile incensurato, improvvisatosi coltivatore di sostanza stupefacente, per il quale sono subito scattate le manette.
Così, protetto dal tempio di Giove, tra le vetrine di via Roma, sotto gli occhi di numerosi passanti si nascondeva un artigianale laboratorio per la coltivazione di sostanza stupefacente.
Le stanze della soffitta della sua abitazione erano utilizzate ognuna per una diversa fase di maturazione, con l’utilizzo di temporizzatori, lampade e riflettori, termostati ed ossigenatori.
A maturazione avvenuta le piante venivano fatte essiccare e messe sottovuoto per mezzo di appositi macchinari.
Il tutto è stato sequestrato ed il coltivatore è stato tratto in arresto.
Questa mattina l’udienza presso il tribunale di Latina.
L’intervento della Guardia di Finanza ha permesso di interrompere l’illecita attività che si stava consolidando proprio nel cuore del centro storico cittadino.
finanza-marijuana-terracina2

finanza-marijuana-terracina1

finanza-marijuana-terracina