Letta parla da leader umile: “Farò Governo di servizio per il Paese”. Ma gli altri Governi a chi servivano?

24 aprile 2013 0 Di redazione

Immagine umile, toni pacati e atteggiamento deciso ma attento al difficile momento dell’italia, almeno dal punto di vista della presenza Enrico Letta, vicepresidente del Pd si è presentato ai giornalisti come premier incaricato da Napolitano di tentare la formazione di un atteso Governo. “Un Governo – ha detto – che sarà di servizio per il Paese”. Quasi una confessione, come a dire che i Governi precedenti non erano di servizio del Paese e allora di chi? Dei politici? La tragedia è che purtroppo da loro dobbiamo ripartire. Letta che comincerà domani le consultazioni ha detto: “Ce la metterò tutta, bisogna dare una risposta ai tanti italiani che non ne possono più dei giochi e giochetti della politica. Mi metto di fronte a loro con grande umiltà e senso del limite, ma anche con determinazione fortissima”. Speriamo bene!
Ermanno Amedei