Nuovo Presidente, Blundo (M5S): “Scelte politiche distanti anni luce dal volere dei cittadini”

23 aprile 2013 0 Di redazione

“Da ieri l’Italia ha di nuovo come rappresentante il Presidente, Giorgio Napolitano, voluto dalla maggioranza del Parlamento, ma non dalla sua totalità”. Così si legge in una nota stampa pubblicata dalla senatrice abbruzzese Enza Blundo. “Come cittadina al Senato e portavoce delle convinzioni di un movimento che per difendere e salvaguardare i diritti dei cittadini sarà la vera e nuova opposizione.
Ritengo doveroso rilevare che il movimento 5 stelle ha mostrato voglia e capacita’ di lavorare e coerenza nel votare per un Presidente della Repubblica che potesse essere segno di coesione e di forza istituzionale per l’intero Paese: Rodotà.
Serviva dare all’Italia un Capo dello Stato assecondando le stesse esigenze già palesate dal Presidente uscente Giorgio Napolitano, che aveva comunicato di non avere le forze per accettare un nuovo mandato che avrebbe messo a dura prova le sue condizioni di salute.
L’Impegno assunto nel Senato in questi giorni mi ha dato modo di capire che i margini dell’agire per risolvere i problemi ed il dramma che molte famiglie stanno vivendo e’ condizionato da interessi di potere mascherati da senso di responsabilita’.
Oggi abbiamo assistito ad una scelta politica distante anni luce dal volere dei cittadini e degli stessi iscritti ai partiti.
Aspettiamo tutti di vedere seri impegni per il bene del paese a cominciare dal DEF Documento di Economia e Finanza che non contiene ancora misure adatte alla ripresa e auspichiamo vengano accettate in aula le nostre indicazioni.
Siamo stati gli unici a poter uscire a testa alta da quel palazzo dopo aver assistito ad applausi inopportuni ed assordanti”.
Cittadina senatrice Rosetta Enza Blundo