Sequestrati tre centri di raccolta abusiva di scommesse a Fondi

26 aprile 2013 0 Di admin

Nel corso delle ultime settimane, i finanzieri della compagnia di fondi hanno eseguito alcuni controlli presso tre centri di raccolta di scommesse siti nello stesso comune e facenti capo a due specifici bookmaker esteri.
I militari hanno così accertato che i centri operavano in difetto della normativa nazionale ed europea, in carenza cioè delle necessarie autorizzazioni dei monopoli dello stato e della licenza rilasciata dal questore.
Le fiamme gialle hanno, pertanto, segnalato alla procura della repubblica di latina i responsabili dei centri, per il reato di raccolta abusiva di scommesse, ancorché i gestori italiani operassero come intermediari per conto delle società estere, le quali risultano, infatti, inserite nella lista dei siti di gioco non autorizzati sul territorio italiano.
L’inosservanza della normativa di settore ha consentito ai centri di raccolta abusiva di poter garantire ai propri scommettitori quotazioni di vincita di gran lunga superiori a quelle che, invece, sono ritraibili dalle scommesse presso i centri autorizzati dall’amministrazione autonoma dei monopoli di stato.
Ed è stato proprio questo uno dei motivi che ha fatto insospettire i finanzieri, i quali avevano notato da qualche tempo un anomalo flusso di persone (attratte, evidentemente, dalla possibilità di vincite superiori) che entravano ed uscivano dai centri abusivi.
Dopo alcuni giorni di appostamento e di elaborazione dei dati raccolti per verificarne la fondatezza, vi è stato l’intervento.
Durante le operazioni, i militari hanno proceduto al sequestro di tutte le apparecchiature trovate nei locali ed utilizzate per condurre l’attività illecita.
Si tratta, nello specifico, di computer, monitor impiegati per la visualizzazione delle quote di gioco, stampanti, e tutto il materiale relativo alla raccolta abusiva delle scommesse.
L’operazione di servizio proseguirà con l’approfondimento degli aspetti di natura fiscale, anche attraverso la verifica degli obblighi di riscossione e pagamento delle imposte dovute.