Terme di Fiuggi, Fardelli: “Da Zingaretti ci aspettiamo segnale forte”

2 aprile 2013 0 Di redazione

Complici crisi economica e cattivo tempo, il turismo nei giorni festivi pasquali ha fatto registrare un calo preoccupante in tutta Italia. Presenze crollate anche a Fiuggi, dove gli alberghi delle terme di Bonifacio, tornate in funzione proprio la scorsa settimana, hanno registrato un calo di prenotazioni del 40% rischiando ancora nuove chiusure. Esprime vicinanza agli albergatori e a tutto l’indotto del turismo di Fiuggi, il consigliere regionale Marino Fardelli che ha condiviso l’appello della città lanciato al Presidente della Regione Zingaretti a venire nella città termale. “Un tavolo di lavoro in Regione è il primo passo per analizzare l’emergenza. Invito il Presidente della Regione Lazio a costituirlo e a raccogliere l’appello degli albergatori. Un incontro direttamente qui a Fiuggi, sarebbe un segnale forte di presenza delle istituzioni” ha detto il consigliere Fardelli il quale, per rendere da subito operativo il suo impegno, ha chiesto un incontro con il sindaco Fabrizio Martini. Con il primo cittadino della città termale, il consigliere regionale Marino Fardelli vorrà confrontarsi per definire una strategia attraverso la quale la Regione potrà apportare il proprio contributo fattivo. “La crisi preoccupante che colpisce le Terme di Bonifacio – ha aggiunto l’on. Fardelli – si ripercuote su tutto il territorio della provincia di Frosinone. C’è bisogno di riportare le terme all’antico splendore attraverso azioni mirate. Da troppo tempo il centro termale è dimenticato dalle istituzioni. Ci aspettiamo un segnale forte dal Presidente Zingaretti che ridia fiducia agli albergatori e a tutto l’indotto”.