Territorio degli eventi, protocollo d’intesa tra Anagni, Veroli e la Camera di Commercio di Frosinone

22 aprile 2013 0 Di redazione

“Dagli eventi del territorio al territorio degli eventi” è il titolo del protocollo d’intesa che la Camera di Commercio di Frosinone, l’Associazione Culturale D&D, la Comag Sales srl, il Comune di Veroli, l’Associazione Culturale Festival delle Storie e la Città di Anagni hanno sottoscritto, lo scorso 16 aprile, presso la Sala Convegni Mario Papetti dell’Ente camerale. Il documento – che rappresenta un eccellente esempio di partenariato territoriale e di politiche sinergiche – scaturisce dalla volontà di procedere a una ridefinizione e riqualificazione della ricca e articolata offerta turistica e culturale del territorio, attraverso la costruzione di un palinsesto unico dei principali eventi che si svolgono in provincia di Frosinone e la realizzazione di una campagna di promozione, marketing e comunicazione organica. Gli eventi individuati che – per la qualità culturale, artistica e tecnica dei contenuti, l’unicità e la specifità dell’offerta, l’attitudine all’interazione/integrazione, la visibilità nazionale e internazionale, la capacità di incidere in maniera diretta e duratura sul sistema economico provinciale, la coerenza e la funzionalità con la programmazione camerale – sono il “Liri Blues Festival”, l’“Atina Jazz Festival”, il “Veroli Festival. Fasti Verolani”, il “Festival delle Storie” e il “Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale”. Tali rassegne rappresentano di fatto autentici brand territoriali e sicuri attrattori turistici che, se adeguatamente promossi e valorizzati, possono trasformarsi in efficaci strumenti di sviluppo economico e di crescita socioculturale. La Camera di Commercio di Frosinone e gli altri soggetti pubblici e privati promotori dell’iniziativa, al fine di superare definitivamente la frammentazione dell’offerta culturale e di rafforzare l’identità del territorio e la sua appetibilità turistica, si sono formalmente impegnati a costituire una rete permanente, a elaborare e attuare un piano di marketing capace di comunicare non già la singola manifestazione o la singola località, ma la marca territoriale nel suo insieme, passando così de facto “dagli eventi del territorio” a un “territorio degli eventi”, a costruire una piattaforma di conoscenza, unica e condivisa, capace di “progettare un nuovo futuro”, a estendere il protocollo d’intesa agli altri soggetti che già operano proficuamente nel territorio e che, attraverso l’organizzazione di eventi di rilievo, possono concorrere a una ulteriore qualificazione dell’offerta culturale della provincia di Frosinone. “Con la redazione e la sottoscrizione del protocollo – ha chiosato il Presidente della camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli – il territorio ha la possibilità di passare definitivamente, almeno in materia di marketing territoriale, dalla politica delle intenzioni a quella delle azioni. Lo sforzo corale potrà infatti consentirci di coordinare finalmente, in maniera sinergica e costante, strumenti di programmazione, iniziative e interventi, armonizzando gli stessi in una strategia complessiva e coerente, al fine di valorizzare e potenziare, attraverso un contenitore di eventi dall’identità fortemente caratterizzante, l’eccezionale offerta turistico-culturale provinciale”.