Un tavolo tecnico per restituire voce alla Provincia. Daniela Bianchi “La Regione ci darà ascolto”

8 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

“ La Provincia di Frosinone sarà protagonista delle decisioni che coinvolgono il territorio in materia di emergenza rifiuti con l’apertura, il 15 aprile, di un tavolo regionale permanente. Entro il 30 giungo dal tavolo dovrà uscire una proposta autorevole, rappresentativa e concreta per un nuovo Piano Rifiuti Regionale all’interno di una nuova programmazione. Intanto, fino al 15 aprile, i manifestanti non si opporranno all’ingresso dei camion da Roma pur presidiando il sito, in attesa della visita garantita dall’assessore regionale Michele Civita si è impegnato a verificare di persona”.

Questo l’esito della riunione di questa mattina (ieri ndr) presso la Saf di Colfelice dalle parole di Daniela Bianchi. Il consigliere regionale era presente all’incontro e ha lavorato in tempo reale con l’assessore regionale Michele Civita e con il neodeputato Nazzareno Pilozzi per definire tempi e modi del tavolo tecnico. Luca Frusone, deputato del “Movimento 5 Stelle, presente all’incontro, ha condiviso l’approccio della Regione e, con spirito costruttivo, ha manifestato la propria disponibilità a successivi confronti.

“ Abbiamo la grande occasione, mai avuta prima, di portare a Roma una sintesi forte tra tutte le posizioni uscite dall’incontro in Saf. – prosegue il consigliere regionale –   Sindaci, associazioni ambientaliste e rappresentanti istituzionali locali potranno finalmente avere una voce lì dove vengono prese le decisioni. Per questo ho chiesto e ottenuto dalla Regione l’apertura di un tavolo tecnico permanente che da lunedì 15 aprile avrà due compiti: quello di valutare e gestire tutti gli elementi dell’attuale emergenza e soprattutto studiare in ottica sistemica, insieme agli enti locali,  una soluzione a lungo termine alla gestione dei rifiuti-.

La proposta del consigliere Bianchi è stata accolta con favore dagli altri componenti del tavolo, anche dalle associazioni ambientaliste che, in attesa dell’incontro, si sono impegnate a non contravvenire all’ordinanza, pur mantenendo le proprie riserve – E’ importante gestire queste delicate giornate con il massimo della legalità e della trasparenza. – prosegue la Bianchi –  Grazie all’impegno dell’ing. Suppressa,  da domani la Saf pubblicherà sul proprio sito i dati giornalieri dell’impianto, compreso il numero e gli orari di arrivo dei camion da Roma. Oltre a questo  prosegue Bianchi è necessario costituire un comitato di controllo che vigili sul rispetto dell’ordinanza in modo che tutti i rifiuti trattati della Capitale tornino a Roma”.

“Tengo a sottolineare – chiude la Bianchi – che dalla corretta gestione della questione rifiuti dipende anche la proiezione del territorio verso gli obiettivi di sostenibilità che rappresentano la base per ogni ragionamento di sviluppo e di nuove progettualità legate a crescita economica e sociale dell’intera provincia di Frosinone”.

Tavolo_Colfelice DanielaBianchi_ColfeliceForze_Ordine