Via a “Il cinema dei piccoli” alla biblioteca comunale sabato “Le avventure di Tin Tin”

4 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

“Sabato 6 aprile ci sarà una nuova prima edizione dedicati ai più piccoli con la proiezione del film ‘Le avventure di Tintin’;un’iniziativa che abbiamo voluto portare avanti con il fondamentale contributo del circolo Fuorifuoco.” Con queste parole l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, ha presentato il nuovo progetto, denominato ‘Il Cinema dei Piccoli’che avrà inizio sabato pomeriggio alle ore 16 presso la biblioteca comunale ‘Pietro Malatesta’. “Con questa iniziativa – ha continuato Grossi – abbiamo voluto ampliare la già importante offerta culturale in modo da comprendere anche un target diverso con la proiezione di film dedicati ai più piccoli. È un’idea che è nata a seguito del successo che in tutti questi anni ha fatto registrare il circolo Fuorifuoco e che intende proseguire anche nei prossimi anni. Si tratta di un progetto pilota e la proiezione di sabato rappresenta una sorta di prova che servirà a capire quale sarà, in termini di partecipazione, la risposta del pubblico. Data la novità e la scelta di dedicare questo spazio ai più piccoli siamo certi che tanta sarà la partecipazione perché questa offerta non vuole essere uno spot, ma un percorso lungo e delineato nel tempo e che contribuirà in maniera fattiva a rendere sempre di più la biblioteca comunale di Cassino il vero cuore culturale della città. Da parte nostra come Amministrazione, infatti, c’è la volontà di portare avanti questo progetto e stiamo valutando l’ipotesi di fissare un paio di appuntamenti al mese dedicati ai più piccoli. Per questo aspetto, comunque, importante sarà il riscontro che si avrà sabato in occasione della prima proiezione.” Sull’argomento è intervenuto anche il presidente del circolo Fuorifuoco, Elena D’Ambrosio, che ha spiegato i dettagli dell’iniziativa. “Si tratta di un’idea – ha spiegato la D’Ambrosio – che è nata per offrire un’alternativa culturale rispetto a quelle che sono le attività solite dedicate ai bambini. Inoltre la scelta della biblioteca comunale è stata dettata dalla volontà di far conoscere ai bambini un posto della città che solitamente non frequentano. Come detto dall’assessore Grossi, che da subito ha sposato questa iniziativa, l’intenzione è quella di iniziare un percorso duraturo nel tempo e per il quale importante sarà la risposta, che stando alle prenotazioni ricevute finora è ottima, che si avrà nel pomeriggio di sabato. Si sta valutando l’ipotesi, infatti, di fare una vera e propria programmazione con una serie di appuntamenti alla quale si potrà avere accesso semplicemente sottoscrivendo la tessera del circolo Fuorifuoco. Il costo della tessera è di sette euro, verrà fatta a nome del genitore ovviamente ed è unica per l’intera famiglia. Questo significa che quelle famiglie che hanno più di un figlio non dovranno fare più tessere, ma soltanto una che è valida per tutti i bambini che fanno parte di quel nucleo familiare. È un progetto nato con l’intento di offrire ai bambini una proposta culturale e che quindi mira ad essere inclusivo, convinti che possa diventare un appuntamento importante per la città.”