Voleva obbligarla con violenza a riprendere la loro relazione, arrestato un 36enne formiano

9 aprile 2013 0 Di redazionecassino1

I carabinieri della locale Stazione, traevano in arresto un36enne di Formia (LT) poiché resosi responsabile dei reati di “sequestro di persona, violenza privata e danneggiamento con violenza e minacce alle persone e cose”. L’uomo, nella mattinata di ieri  convinceva, con l’inganno e la promessa di fare un breve giro in auto,  solo per chiarire alcune pregresse vicende personali, una 34enne del Kenia, residente a Formia (LT), separata, casalinga, con la quale aveva intrattenuto rapporti sentimentali. Successivamente, contro la  volontà della donna, la conduceva in Cassino,  non ottemperando alle  richieste della vittima   di poter tornare in Formia per prelevare dalla scuola la propria figlia minore. Anzi, l’uomo le diceva che avrebbero dovuto stare insieme per una settimana, minacciandola di morte qualora avesse solo tentato di fuggire. Successivamente la conduceva in un  parcheggio interno di un albergo sito in  S. Elia Fiumerapido ove, bloccata l’auto, le afferrava la borsa, ne estraeva il cellulare e lo rompeva in più pezzi rendendolo inutilizzabile. Subito dopo l’afferrava per i capelli e fattala chinare le tagliava alcune ciocche di capelli, minacciandola di tagliargli la testa qualora non l’avesse assecondato nei suoi propositi. La donna per un attimo riusciva a divincolarsi e ad  aprire  la portiera dell’auto, chiamando a gran voce aiuto. Tali urla venivano sentite da una persona in servizio presso il citato albergo che, resasi conto della situazione, chiamava i carabinieri della Stazione di S. Elia F.R.. I militari, immediatamente intervenuti bloccavano l’uomo, dichiarandolo in arresto e liberavano la donna. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.