Giorno: 3 maggio 2013

3 maggio 2013 0

Fallisce la rapina al mulino e prendono a bastonate il mugnaio a Sant’Elia Fiumerapido

Di redazione

Fallisce la rapina e prendono a bastonate il mugnaio. E’ accaduto questa sera poco prima delle 21 in via Forcadacero a Sant’Elia Fiumerapido. Pare in tre, sarebbero entrati in un mulino del posto e avrebbero ingaggiato un corpo a corpo con il mugnaio 60enne, non riuscendo a rapinarlo, prima di fuggire, lo avrebbero picchiato con bastonate alla testa. L’uomo è stato trasportato in ospedale a Cassino a bordo di una ambulanza mentre sul posto, alla ricerca dei malviventi, sono arrivati i carabinieri. Er. Amedei

3 maggio 2013 0

Discarica abusiva ad Acuto, sequestrata area di 150 metri

Di redazione

Ad Acuto, i Carabinieri della Stazione, nell’ambito di mirati servizi per il controllo del territorio e contrasto alle violazioni sulle norme a tutela dell’ambiente, hanno individuato in stato di abbandono su un’area pubblica di mq150 di proprietà comunale, rifiuti speciali consistenti in elettrodomestici, fogli di eternit, pneumatici e scarti di materiali edili. Nella circostanza i militari operanti hanno delimitato l’area in attesa dell’avvio delle procedure di bonifica da parte di ditte specializzate che saranno attivate a cura della competente amministrazione comunale.

3 maggio 2013 0

In sei tra carabinieri e poliziotti per arrestare il “gigante” fuori di senno

Di redazione

Notte movimentata per i Carabinieri della Compagnia di Termoli, intervenuti con una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile, verso le ore 23.30 circa, presso il bar situatonell’area di servizio “IP”sul Lungomare C. Colomboin appoggio ad una pattuglia del locale Commissariato di P.S., in quanto il titolare dell’esercizio aveva segnalato la presenza di una persona in evidente stato di alterazione psicofisica che stava recando disturbo agli avventori presenti. Giunti sul posto, l’energumeno si scagliava contro l’equipaggio della Polizia di Stato e, con l’ausilio dei militari dell’Arma intervenuti anche con una seconda pattuglia, tentava di sottrarsi all’arresto opponendo viva resistenza inveendo contro gli operanti; ci volevano ben sei persone per bloccarlo ed immobilizzarlo. Condotto nella caserma di via Martiri della Resistenza l’uomo, successivamente identificato in C.A., 56enne del luogo, già censito per analoghi episodi di violenza, alto quasi 2 metri e pesante più di 100 chili, dava in escandescenze anche qui, tanto da richiedere l’intervento di personale del 118 che riusciva finalmente a sedarlo; nell’occorso una appartenente alla Polizia di Stato si procurava lesioni guaribili in 5 giorni. Trattenuto nella camera di sicurezza della caserma perché tratto in arresto per violenza, resistenza ed oltraggio a P.U., l’uomo veniva sottoposto questa mattina al rito direttissimo che lo vedeva sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere.

3 maggio 2013 0

Presentata a Frosinone la rassegna musicale “Douce France”

Di redazione

Si è tenuta questa mattina nella sala giunta del Comune una conferenza stampa di presentazione della rassegna musicale “Douce France”, organizzato da “la Saletta centro delle arti” in collaborazione con l’assessorato alla cultura, turismo e spettacolo. Il programma prevede quattro concerti per tutto il mese di maggio con cadenza settimanale, esattamente ogni sabato, a partire da domani 4 maggio fino al 25 maggio. Il 4 maggio alle 18 La Saletta di Frosinone ospiterà il primo dei quattro concerti dedicati alla musica francese patrocinati dal comune di Frosinone. Il ciclo di eventi, che ha preso il nome di “Douce France” (dal titolo di una famosissima canzone di Charles Trenet), si aprirà con “Liriche francesi”. Emanuela Martelli (soprano) e Pietro Liberati (piano) condurranno gli spettatori presenti in un vivace e godibilissimo viaggio attraverso le note dell’operetta, grazie all’esecuzione, in scaletta, di brani tratti da autori come Fauré, Gounod, de Senneville, Delibes, Tosti, Bizet, Martini e Offenbach, considerato uno dei padri dell’operetta francese. Qualche parola di presentazione per gli artisti che saliranno il 4 maggio sul palco della Saletta: Emanuela Martelli, diplomatasi al Conservatorio di Frosinone nel 1998 in canto, è risultata vincitrice di numerosi concorsi lirici nazionali ed internazionali; intensa la sua attività concertistica in Italia e all’estero. Il suo repertorio comprende Opera, Operetta, Musica Sacra, Melodie celebri, Zarzuelas. Emanuela sarà accompagnata al piano da Pietro Liberati. Dopo il diploma al Conservatorio di Frosinone, Pietro ha svolto e svolge tuttora attività concertistica come solista e in formazioni da camera. Ha collaborato, in qualità di solista e come collaboratore al pianoforte, con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, il Teatro lirico di Valencia, il Festival di Spoleto. Dal 1976 è titolare della cattedra di accompagnatore al pianoforte presso il Conservatorio “Refice”. Il calendario della Saletta di via Matteotti si arricchisce, dunque, di un ciclo di eventi che riuscirà a far apprezzare al pubblico della Saletta (abituato ad assistere a manifestazioni di elevata qualità) le diverse sfumature della musica à la française: dall’operetta alle chansons, passando per un omaggio a un leggendario chitarrista jazz come Django Reinhardt.

All’appuntamento con “Liriche francesi” seguirà, l’11 maggio sempre alle 18, “Saisons – Portraits du cœur”, che vedrà protagonisti Gerardo Iacoucci (piano), Paola Massero (voce), Enzo Veddovi (fisarmonica), con un programma tratto dal cd “Saisons” (Flipper music) di Paola Massero e Gerardo Iacoucci.

Il 18 maggio (alle 18) sarà la volta dell’omaggio a Django Reinhardt con Nicola Puglielli, autore del recital per chitarra sola ispirato al padre del jazz europeo, pioniere dell’incontro in libertà tra musiche di diversa provenienza, stilistica e geografica.

Chiusura il 25 (ore 18) con “ Sous le ciel de Paris”. Paola Massero (voce), Gerardo Iacoucci (piano), Nicola Puglielli (chitarra) eseguiranno le chansons più celebri della tradizione francese: “Les Feuilles Mortes”, “Que Reste-t-il de Nos Amours? ”, “La Vie en Rose“, “C’est si Bon“, “Et Maintenant“…

3 maggio 2013 0

La Giornata del Mare dedicata alla raccolta di segnali di soccorso scaduti

Di redazione

Anche per quest’anno, il Porto di Giulianova ospita la cd. “giornata sulla sicurezza in mare” ossia il consueto appuntamento, ormai giunto alla XIV edizione, organizzato dalla Lega Navale Italiana sez. di Giulianova, con il supporto, la collaborazione ed il coordinamento dell’Ufficio Circondariale Marittimo, dedicato completamente alla diffusione dell’educazione marinara e alle tematiche inerenti la sicurezza della navigazione e la tutela dell’ambiente con il coinvolgimento di studenti, diportisti e mezzi d’informazione. L’evento avrà luogo presso il nuovo Molo Laudadio, a cominciare dalle ore 10.00 del 4 maggio p.v., e si articolerà attraverso una serie di eventi come la proiezione di filmati illustrativi circa le nozioni di sicurezza, un’esercitazione in mare, la dimostrazione delle pratiche di intervento sanitario di rianimazione e l’utilizzo simulato di alcuni segnali di soccorso in mare. Durante tale giornata, inoltre, come accaduto nell’ultima edizione, l’Ufficio Circondariale Marittimo organizzerà dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso l’area portuale antistante la banchina di Riva, la raccolta gratuita di tutti i segnali di soccorso in mare scaduti (razzi a paracadute, fuochi a mano a luce rossa, fuochi a due stelle rosse, boette fumogene, ecc.) da chiunque posseduti, per l’avvio a contestuale regolare smaltimento, tramite distruzione / deflagrazione, ad opera di apposita ditta specializzata nel settore. Pertanto, nell’ottica della divulgazione di una sempre più spinta cultura marinaresca, anche mirata alla prevenzione, la Guardia Costiera di Giulianova invita tutti coloro che hanno interesse (principalmente associazioni / sodalizi, cooperative pescatori ed imprenditori del settore marittimo, ma anche semplici cittadini) a voler conferire in tale data i predetti materiali, dando nel contempo la massima pubblicità alla presente iniziativa. Comunque, allo scopo di dare impulso a tale iniziativa, sarà comunque consentito l’accentramento dei segnali scaduti direttamente presso la sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo (ingresso accessibile dal lungomare Spalato n.1) ciascun sabato di ogni settimana del periodo estivo. Pertanto, il Comandante della Guardia Costiera di Giulianova, il Tenente di Vascello Sandro PEZZUTO, sensibilizza tutta l’utenza interessata ad un corretto uso di detti artifizi, anche dopo la loro normale scadenza, evitando soprattutto l’adozione di quei comportamenti scorretti che, oltre ad essere perseguibili nei termini di legge, possono cagionare pericolosi incidenti. Si allegano immagini raffiguranti esempi di alcuni dei più comuni segnali di soccorso.

3 maggio 2013 0

Domani a Lanciano gli stand dell’associazione Cavoli a Merenda

Di redazione

L’Associazione Culturale “Cavoli a Merenda”, con il patrocinio del Comune di Lanciano, partecipa per l’anno in corso, alla Settimana della Cultura Frentana con il Laboratorio Artistico-Manuale“’NDRUCHILIà”; nel pomeriggio del 04 maggio p.v. a partire dalle ore 17 in poi, in P.zza Pace saranno allestiti gli stand ed Laboratori manuali da far svolgere a tutti i ragazzi che intendono cimentarsi nella realizzazione, con materiale di riciclo, di numerosi oggetti per renderli protagonisti. I diversi laboratori che si svolgeranno avranno il fine di avvicinare i ragazzi al mondo dell’artigianato, all’arte della manualità mediante laboratori in Attività che li renderà protagonisti e costruttori per l’intera durata dell’iniziativa. Il progetto è dedicato e pensato affinchè i ragazzi vivano un’esperienza significativa mediante la quale comprendano l’importanza del creare qualcosa con le proprie mani e con il loro impegno. La nostra Associazione, che da anni lavora con i ragazzi, ritiene fondamentale l’aspetto creativo e la piacevole soddisfazione che si prova nel costruire qualcosa con le mani. E’ proprio per tale motivo che il filo conduttore di tutta l’iniziativa N’DRUCHILIà vedrà come protagonisti forme, contenitoti, materiale di riciclo e strumenti per osservare, mescolare, trasformare e creare.

Oltre ai vari laboratori il pomeriggio sarà reso gioioso da tanta musica e merenda per tutti – tutto assolutamente gratuito!!!

3 maggio 2013 0

Schiacciato dal mezzo mentre cambia un pneumatico, grave operaio 23enne a San Vittore

Di redazione

Stava sostituendo un pneumatico ad un mezzo meccanico all’interno della ditta per la quale lavora a San Vittore del Lazio, quando, improvvisamente qualche sostegno ha ceduto e il peso del mezzo gli si è scaricato addosso. L’incidente sul lavoro è accaduto nel primo pomeriggio di oggi e a rimanerne gravemente ferito è stato un 23enne originario di Venafro, ma domiciliato a San Vittore del Lazio. La ditta, luogo dell’infortunio, è ubicata nella zona di San Cesareo e produce manufatti in cemento. Il giovane è stato immediatamente soccorso dai colleghi e trasportato d’urgenza con una vettura privata in ospedale a Cassino. Il trauma da schiacciamento, però, era gravissimo, e aveva compromesso la colonna vertebrale. I medici del Santa Scolastica, quindi, hanno chiesto l’intervento di una eliambulanza con cui il giovane è stato trasportato all’Umberto Primo di Roma. Le sue condizioni sono molto gravi.

3 maggio 2013 0

Cresce il numero dei pazienti neuroftalmologici in cura all’ospedale “Renzetti” di Lanciano

Di redazione

Sono in aumento all’ospedale “Renzetti” di Lanciano i pazienti in cura per patologie neuroftalmologiche, quelle malattie, cioè, che interessano la parte del sistema nervoso legata alla funzione visiva degli occhi. I disturbi della vista, infatti, rappresentano spesso il primo e unico sintomo di problemi neurologici importanti, quali ictus, sclerosi multipla, infarto cerebrale, che devono essere diagnosticati e curati il prima possibile. L’aumento del numero di pazienti affetti da queste patologie è connesso al progressivo invecchiamento della popolazione e il loro trattamento prevede la forte collaborazione fra l’oculista, il neurologo e il radiologo, che solo lavorando in team possono dare risposte efficaci a problemi di salute così complessi.

Tutti gli aspetti legati alla diagnosi e alla cura delle patologie neuroftalmologiche saranno al centro di un convegno dal titolo “Sistema nervoso centrale e occhio”, che si terrà domani, sabato 4 maggio 2013, a partire dalle ore 9.00 presso l’hotel Villa Medici di Rocca San Giovanni. L’evento, organizzato dalle unità operative di Oculistica e di Neurologia dell’ospedale “Renzetti” di Lanciano, vedrà la partecipazione di oculisti, neurologi e medici di medicina generale che si confronteranno su temi quali otticopatie, glaucoma, dolore oculare, diplopia, cefalee, sclerosi multipla. La responsabilità scientifica dell’evento è affidata a Domenico Pellegrini, direttore dell’unità operativa di Oculistica del “Renzetti”, e a Umberto Colangelo, direttore della Neurologia. Fra i relatori ci saranno anche Federico Sadun, esperto in neuroftalmologia della Asl Roma G in servizio presso l’ospedale di Tivoli, e Carmine Marini, docente di Neurologia presso l’Università di L’Aquila e direttore di unità operativa all’ospedale di Avezzano.

3 maggio 2013 0

Le piazze dello spaccio, arresti e sequestri a Piedimonte Matese e Capriati al Volturno

Di redazione

Piedimonte Matese (CE): Droga Shop smantellato dai Carabinieri, tre spacciatori arrestati, sotto sequestro Hashish, Marijuana e Cocaina.

Blitz antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese che alle prime luci dell’alba hanno eseguito tre arresti per spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini durate alcuni mesi, tra il 2010 e il 2011, condotte dai militari della Stazione di Capriati al Volturno, diretti nella circostanza dal Maresciallo Capo Giovanni Galardo, hanno portato a smantellare un vero e proprio “droga shop” allestito nelle piazze centrali di Piedimonte Matese, Capriati al Volturno e altri comuni circostanti. Le fasi di spaccio sono state attentamente monitorate giorno per giorno, con servizi di osservazione e pedinamento, supportati da una attività tecnica espletata con riprese video e intercettazioni telefoniche. Le risultanze investigative raccolte dai Carabinieri, sono state racchiuse in una informativa inviata alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, dalla quale sono scaturire le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Giudice delle indagini preliminari. In manette sono finiti –Mauro Forte, 21enne di Capriati Al Volturno, Giuseppe Caiazza, 23enne, nativo di Piedimonte Matese e residente a Pietramelara, e Gianraffaele D’Alterio, 24enne di Caianello, tutti incensurati, individuati quali principali protagonisti dell’attività di spaccio che avveniva a tutte le ore del giorno. I tre rifornivano prevalentemente gli acquirenti di “Hashish”, “Marijuana” e “Cocaina”. Sono state circa 30 le persone, per lo più giovani studenti, anche minorenni, identificate e deferite all’Autorità Giudiziaria quali assuntori, ma non si esclude che alcuni di loro fossero coinvolti anche nell’attività di spaccio. Per questi motivi le indagini non possono ritenersi concluse, ulteriori sviluppi infatti potrebbero emergere già nei prossimi giorni. Singolare il linguaggio utilizzato per l’acquisto delle dosi di stupefacenti, “portami dell’insalata verde”, voleva significare “Marijuana”, “portami un pezzo di cioccolato”, significava “Hashish”, mentre “portami una Coca Cola” voleva dire “cocaina”. Nel periodo delle indagini sono stati oltre quaranta gli episodi di spaccio accertati dai Carabinieri e centinaia le dosi di droga sottoposte a sequestro. In alcune circostanze, gli stupefacenti venivano forniti ad alcuni studenti attraverso le finestre degli spogliatoi ubicati nella palestra della scuola. I tre, che si rifornivano nelle principali piazze dello spaccio di Napoli, sono stati tratti in arresto e dopo le formalità di rito espletate presso la Caserma di Piedimonte Matese, trasferiti presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.