Giorno: 18 maggio 2013

18 maggio 2013 0

La Divisione ‘Texas’ alla “Commemorazione delle Quattro Battaglie”. Incontro con il sindaco Petrarcone

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si è svolto questa mattina l’incontro  fra il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone  e la delegazione della 36a divisione fanteria “Texas”, guidata dal Colonello Earth. Da anni i rappresentanti della Divisione ‘Texas’ vengono a Cassino per partecipare alla Commemorazione delle Quattro Battaglie. L’incontro ha avuto ad oggetto anche l’episodio di cui si è reso responsabile un militare della Divisione al Hotel ‘Al Boschetto’. A tal proposito  Il Colonnello Earth ha apprezzato il comunicato stampa del Sindaco, condividendo che i fatti, causati da un singolo, non possono e non devono pregiudicare anni di collaborazione e di reciproca stima. Il picchetto d’onore della Divisione ‘Texas’ parteciperà, come previsto, alla Cerimonia presso il Cimitero Tedesco di Caira  e nel pomeriggio alla Cerimonia in Sant’Angelo in Theodice.  Il Colonello Earth ha confermato che la 36° Divisione ‘Texas’ ritornerà anche per la Commemorazione dell’anno prossimo, in occasione del 70^ anniversario della distruzione di Cassino. Purtroppo anche negli Stati Uniti si devono fare i conti con la “spending review”, ma ciò non impedirà – ha assicurato il colonnello Heart – di essere presenti alla Commemorazione del prossimo anno –  iniziando presto a fare richiesta per i fondi al governo Usa. “Siamo onorati – ha concluso il colonnello americano –  di  poter partecipare alla Commemorazione, per testimoniare il rispetto per i caduti, sia militari che civili,. Ricordare il passato è fondamentale per costruire il futuro dei nostri giovani, per continuare a vivere insieme in pace”. Successivamente la delegazione statunitense ha fatto visita ai caduti del Cimitero Monumentale di Mignano Montelungo.

F.P.

Foto A. Ceccon

18 maggio 2013 0

Nei prossimi giorni l’aggiudicazione del servizio di raccolta differenziata nel comune di Aquino

Di admin

Nei prossimi giorni sarà affidato il servizio per la raccolta differenziata anche ad Aquino, unitamente a Colle San Magno, Piedimonte e Villa Santa Lucia. Lo ha comunicato il presidente dell’Unione Cinquecittà Antonio Di Nota ai quattro comuni per cui si sta svolgendo la gara. L’affidamento a impresa privata, come comunicato, dovrebbe avvenire il prossimo 23 maggio. Giunge così finalmente a conclusione una procedura di gara alquanto complessa e che ha rispettato alla lettera tutta la normativa vigente, con tutte le cautele del caso, vista l’importanza del servizio. Infatti il servizio stesso sarà appaltato per ben cinque anni rinnovabili, e come si può immaginare, con un importo abbastanza rilevante. In proposito il sindaco di Aqu

ino pur se agli ultimi giorni di mandato, tira un sospiro di sollievo constatando che la procedura di affidamento del servizio “porta a porta”, è arrivata a conclusione. “E’ da settembre dell’anno scorso che il comune di Aquino ha aderito al piano di raccolta differenziata approntato dall’unione intercomunale cinquecittà e a cui hanno aderito altri tre comuni. “Come si può notare, sono occorsi diversi mesi per le procedure di gara, ma adesso si è giunti alla conclusione per poter iniziare il servizio effettivo nel giro di un paio di mesi al massimo”. “Il comune di Aquino ha necessità di far partire il servizio, per i più ovvi motivi, ma anche perchè molti cittadini di paesi confinanti dove il servizio è già cominciato, spesso vengono nel nostro comune per scaricare i loro rifiuti nei contenitori che in quei loro comuni sono stati ritirati. “Questo, oltre a rendere più difficile la raccolta agli operatori comunali per l’aumentata quantità di rifiuti, provoca anche l’aumento del peso totale dei rifiuti, e quindi una spesa maggiore per lo stesso comune di Aquino. “Con l’eliminazione dei cassonetti anche nel nostro territorio, questo incivile malcostume dovrebbe terminare”, ha fatto osservare il sindaco di Aquino Antonino Grincia commentando l’imminente inizio del nuovo servizio indispensabile alla tutela dell’ambiente e probabilmente utile anche per arrivare ad un costo più basso del servizio,” avendo l’unione studiato un piano che porterà in breve tempo anche ad un certo risparmio sul costo del servizio globale, essendo tra l’altro, dotata anche di impianti in proprio; mi auguro poi, che i cittadini si abituino in fretta al nuovo modo di smaltimento dei loro rifiuti, e che il servizio stesso inizi e proceda nel migliore dei modi; sono certo che sia il presidente dell’Unione Di nota, sia i funzionari, sia la ditta affidataria, seguiranno con la necessaria  attenzione il funzionamento della raccolta e dei servizi connessi; per me, tutto questo è e sarà motivo di grande soddisfazione, anche se la vivrò da privato cittadino”, ha concluso il Sindaco di Aquino.

18 maggio 2013 0

Tarquinia, torna al Lido la spiaggia dedicata ai cani

Di admin

Per il terzo anno consecutivo sarà possibile andare al mare con i nostri “amici a quattro zampe”. La Giunta Comunale ha approvato la delibera per istituire la spiaggia dedicata ai cani. L’area, la prima sulla costa viterbese, è stata individuata a Tarquinia Lido, nella zona libera tra il rimessaggio La Rosa dei Venti e lo stabilimento Chalet del Pescatore. «Abbiamo ritenuto importante riproporre l’iniziativa, che ha ottenuto molti consensi. – dichiara il vice sindaco Renato Bacciardi – In questo modo intendiamo perseguire gli obiettivi di tutela degli animali e nel contempo quelli di promuovere un’offerta turistica alternativa con servizi diversificati e aggiuntivi». Sarà possibile accedere alla spiaggia fino al 30 settembre, dall’alba al tramonto, rispettando alcune semplici ma fondamentali regole previste dal disciplinare, che sarà affisso su appositi cartelli. Tra queste ci sono l’obbligo del guinzaglio e della ciotola con acqua, la pulizia immediata delle deiezioni, il tatuaggio e la documentazione sanitaria in regola, la balneazione consentita dalle ore 11:30 alle ore 14:30 e dalle 18:30 alle 19:30, solo nello specchio di mare antistante (delimitato da un’idonea e ben visibile attrezzatura galleggiante) e alla presenza del padrone. Le multe potranno variare da 100 euro a 1.000 euro. Per conoscere nel dettaglio il regolamento è possibile consultare il sito www.comune.tarquinia.vt.it, alla sezione “pubblicità legale” (delibere di giunta).

18 maggio 2013 0

Al Maggio Sermonetano i suoni dell’Isola di Ventotene

Di admin

Secondo weekend del “Maggio sermonetano – spettacoli in strada”, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Suono Parola Immagine con la direzione artistica di Massimo gentile. Il “Gioiello d’Italia” accoglie tra i suoi vicoli medievali tutte le espressioni di arte: musica, pittura, cinema, enogastronomia.

Domani, domenica 19 maggio, alle 16.30 il giardino degli aranci diventerà un angolo di Giappone grazie a “kokorojapan”: dimostrazioni di karate, arte della Calligrafia Giapponese, cerimonia del the, reading di poesie tradizionali giapponesi e laboratorio di origami.

Alla Loggia dei Mercanti dimostrazione di creazioni ceramistiche secondo il metodo “Raku” a a cura dell’artista Fiorella Caroni: verranno esposte opere artistiche delle associazioni DF Dimensione futura per le antiche terre di Cisterna, Asddojomakoto e Il Volo Del Delfino.

Alle ore 17.30 prenderanno il via gli Spettacoli In Strada. In piazza del Popolo “Rumori nell’isola al Maggio Sermonetano”, con la Banda Musicale di Ventotene diretta dal M° Pio Maria Federici e la Banda Musicale Fabrizio Caroso di Sermoneta diretta dal M° Michele Secci. A seguire, “Ventotene Music Ensemble” col gruppo del “Laboratorio di Percussioni Karl Potter”. Una sorta di gemellaggio ideale tra Sermoneta e l’isola di Ventotene.

In piazza del Comune “vagabondi all’esterno, biblioteche dentro – noi siamo le voci dei libri”. Sarà presentata la Carta dei diritti della Lettura, con sottofondo musicale del trio D’Erme Borrelli Filosi (voce, contrabbasso, sax). Ancora, in piazza San Lorenzo “Napoleide” con Addò và – storie e racconti da Napoli dalla tammurriata al rap moderno (Camillo De Felice, Elia Ciricillo, Daniele Mattei, Valerio Rodelli)

Alle ore 18.00 alla Chiesa San Michele Arcangelo performance musicale Anna Maria Gentile viola da gamba, Reginaldo Falconi chitarra, Massimiliano Filosi sax soprano.

Alle 20.30, infine, al Belvedere concerto “Jamm’ guagliò!” ricordando Karl Potter a cura del Ventotene Music Ensemble – gruppo del “Laboratorio di Percussioni Karl Potter”.

Nel prossimo fine settimana, da sottolineare sabato sera alle ore 20.30 la proiezione del film “Noi non siamo come James Bond” di Mario Balsamo e, domenica 26, la muysica di Sicilia con il concerto Concerto “Suttaterra Terra di Sutta” dei Pupi di Surfaro.

18 maggio 2013 0

La Polizia Municipale sequestra per abuso edilizio una villa faraonica

Di admin

Brillante operazione degli operatori della Polizia locale nelle prime ore di mercoledì mattina: sequestrata una villa faraonica per abuso edilizio.

L’area in oggetto, dove è ubicato lo stabile, nel 2004 veniva sottoposta a sequestro perché in corso vi erano lavori di realizzazione di un cemento armato senza permesso di costruire.

Successivamente l’area in esecuzione di una sentenza del Tribunale di Frosinone veniva dissequestrata.

Nel 2012 veniva rilevato che in forza di una concessione in sanatoria erano in corso lavori per la ristrutturazione di un deposito agricolo, la realizzazione di una recinzione del lotto di proprietà del vecchio manufatto, scavo di fondazione e parziale realizzazione di un magrone di fondazione.

Il Comune poi provvedeva a notificare ai proprietari, una nota famiglia ex rom di Frosinone la sospensione dei lavori.

La numerosa famiglia con molteplici segnalazioni da parte delle diverse forze di Polizia, con un tenore di vita elevatissimo proseguiva nella sua opera di realizzazione di una villetta faraonica, con piscina, bagni rivestiti con marmi preziosissimi e rubinetteria d’oro.

Infine gli operatori della Polizia locale mercoledì scorso (15 maggio 2013) hanno sequestrato l’intero complesso e denunciato la proprietaria alla locale procura della Repubblica ai sensi dell’art 44 , lett c T.U DPR 380/2001 (perché in assenza del prescritto permesso di costruire)- art. 81 c.p. , 64, 71 e 72 T.U. D.P.R. 380/2001 (per aver eseguito opere in c.a. in assenza di valido progetto e senza aver fatto preventiva denuncia agli uffici competenti), art. 81 c.p., 93, 94 e 95 D.P.R 380/2001 (per aver omesso di dare preavviso alle autorità dei lavori, ricadenti in zona sismica e per aver iniziato tali lavori senza preventiva autorizzazione).