Arrestato dai carabinieri 26enne rumeno per reati di stupro e violenza

10 maggio 2013 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta hanno dato esecuzione al mandato di arresto europeo spiccato in Romania a carico del concittadino Toderascu Vasilica, cl. 87, domiciliato in Lusciano, dove vive da qualche hanno con la moglie, poiché resosi responsabile dei reati di tentato stupro e violazione di proprietà. La posizione dell’uomo che è stato fermato dai militari dell’Arma  presso un deposito di pedane in legno di Lusciano, dove lavora quale falegname, è stata riscontrata da un controllo eseguito tramite la banca dati Schengen che ha confermato l’esistenza del citato provvedimento. Lo stesso è stato, pertanto, associato alla casa circondariale di Santa Maria C.V. a disposizione del Presidente della Corte d’Appello di Napoli. Ancora una volta i mezzi in uso alle Forze dell’ordine, volti ad agevolare l’interazione tra le Forze di Polizia a livello Europeo e la collaborazione con organi dell’Interpol hanno permesso di assicurare alla giustizia un delinquente che aveva pensato bene di eludere l’arresto trasferendosi in Italia.