pubblicato il16 maggio 2013 alle 13:22

Inaugurata in piazza Green la “Casa del latte”

È stata inaugurata questa mattina, in piazza Nicholas Green, la Casa del Latte.  Il nuovo distributore sarà abilitato ad erogare  latte munto, filtrato e refrigerato, cioè portato a una temperatura compresa tra 0 e 4 °C privo di qualsiasi trattamento termico (pastorizzazione o sterilizzazione), né omogeneizzazione, in pratica si potrà consumare al naturale, purché venga bollito prima. Sarà venduto al prezzo di un euro al litro e 50 cent. per mezzo litro.  Sarà possibile utilizzare contenitori propri o acquistare bottiglie sterili e già tappate da un litro presso il distributore stesso. Le bottiglie saranno in vendita al prezzo di 20 centesimi sia per la versione in plastica che per quella in vetro.  A fornire di latte il distributore sarà un’azienda agricola di Roccasecca.  Il distributore sarà rifornito sempre di latte fresco, attraverso contenitori di circa 250 litri. Quello non utilizzato verrà ritirato e riportato in azienda, quindi, dalla ‘Casa’ verrà erogato sempre latte fresco. Particolare  importante, saranno le indicazioni sul prodotto relative ad orario, tempi  e data di mungitura, in generale il latte verrà fornito nel distributore circa due ore dopo la mungitura. Dal punto di vista della qualità, il latte crudo è più ricco di proteine e vitamine rispetto a quello pastorizzato.  “Con l’inaugurazione di oggi della casa del latte continuiamo a vivere una settimana piena di avvenimenti importanti che stanno caratterizzando la nostra città.” A dichiararlo è stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, nel corso della cerimonia di inaugurazione. “L’installazione di un distributore di latte alla spina – ha continuato il sindaco – riveste un alto valore ed è uno dei tanti segni di come, quello che è il programma di Bene Comune venga continuamente attuato per venire incontro a tutte le fasce della popolazione e migliorare costantemente la qualità della vita nella nostra città. La realizzazione di questa iniziativa è stata possibile grazie anche alla collaborazione della Coldiretti e rappresenta una risposta reale alle recenti problematiche che stanno interessando il settore agricolo con particolare riferimento a quelle aziende agricole della nostra provincia che producono latte. In questo modo, quindi, si incentiva la cosiddetta ‘filiera corta’, acquistando un prodotto a chilometro zero, genuino, di qualità e con ottime caratteristiche nutritive. Una latte prodotto dall’azienda agricola Ricci sita a pochi chilometri dalla nostra città. Con la filiera corta non solo si valorizza un prodotto di qualità, ma si offre alle aziende agricole del territorio la possibilità di lavorare e veder garantite le proprie di mercato senza veder sminuita la propria attività. Altro aspetto da sottolineare è quello ambientale; nel senso che con il distributore di latte alla spina a trarne beneficio è anche l’ambiente dal momento che si riducono gli imballaggi ed i contenitori in plastica e nello stesso tempo si riduce di Co2 in atmosfera anche per quanto concerne al trasporto su gomma attraverso il quale solitamente avviene la distribuzione industriale del latte.” Dopo la “Casa dell’acqua”, quindi, un altro intervento a favore e servizio dei cittadini è stato concretizzato dall’assessore Consales e dall’Amministrazione. Un modo per fornire di prodotto fresco, ad un prezzo economico, ma soprattutto di qualità e diretto a valorizzare la produzione di latte locale.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon Casa della mucca 014 Casa della mucca 038 Casa della mucca 046

casa-del-latte-cassino-06

casa-del-latte-cassino-05

casa-del-latte-cassino-04

casa-del-latte-cassino-03

casa-del-latte-cassino-02

casa-del-latte-cassino-01

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07