pubblicato il17 maggio 2013 alle 19:00

La Squadra Mobile individua gli autori dell’aggressione ad un minorenne in un centro commerciale

 A conclusione di una mirata attività info-investigativa, la Squadra Mobile di Latina, ha denunciato in stato di libertà due giovani di Nettuno,   S. S. di anni 28 e S. N. di anni 21, entrambi pluri-pregiudicati per reati contro il patrimonio e la persona, cugini tra loro.

 I due, lo scorso mese di novembre,  si erano resi responsabili di una violenta aggressione ai danni del minorenne, C.D. di anni 17, con il quale avevano avuto un banale diverbio all’interno di un noto esercizio commerciale di questo centro cittadino, dovuto ad apprezzamenti offensivi all’indirizzo della ragazza della giovane vittima.  

 

I due indagati, atteso il giovane all’esterno del negozio, lo riempivano di schiaffi e pugni, allontanandosi poi a piedi in tutta calma,  assolutamente noncuranti di quanto appena accaduto.

 

Attraverso una continua ricerca di immagini compatibili con quelle estrapolate dal circuito di video sorveglianza installato nell’esercizio commerciale, che riprendeva i due aggressori mentre giravano nei vari reparti e poi si presentavano alla cassa per il pagamento della merce acquistata,  la Squadra Mobile, nei giorni scorsi, riusciva ad identificarli con certezza.

 

Trattasi di due pregiudicati, figli di appartenenti ad una nota famiglia già facente parte della c.d. “banda della Magliana”, recentemente tratti in arresto dalla Polizia di Stato per il reato di tentato omicidio ai danni della discoteca “Alibi” di Roma. In quella circostanza, secondo quanto emerso dalle indagini, i due avevano esploso diversi colpi di pistola all’indirizzo di un addetto alla sicurezza del locale.

L’aggressione ha procurato al minorenne  lesioni giudicate guaribili in gg 25

  

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07