pubblicato il24 maggio 2013 alle 12:40

L’Abate Vittorelli a Londra per il 60° dell’incoronazione della Regina Elisabetta

L’Abate di Montecassino Pietro Vittorelli si recherà a Londra il prossimo 4 giugno, in occasione del 60° anniversario della incoronazione di S. M. la Regina Elisabetta II. Si tratta di un anniversario di diamante, le cui celebrazioni sono già incominciate, perché in realtà Elisabetta divenne regina nel momento in cui il padre Giorgio VI morì, il 6 febbraio 1952, ma l’incoronazione vera e propria avvenne il 2 giugno 1953.

L’invito è giunto dal Decano dell’Abbazia di Westmninster dr. John Hall, che in quella data presiederà la funzione religiosa nella storica abbazia anglicana. È stato lui a voler avere accanto, in un momento tanto importante di festa per il suo Paese, il suo amico Dom Pietro, per celebrare sia l’amicizia e la vicinanza spirituale che si è stabilita tra loro dal 2011, anno dell’accensione della Fiaccola benedettina a Londra, sia il cammino ecumenico compiuto insieme in varie tappe, a Londra e a Montecassino, in questi anni, sia il rapporto umano profondo e intenso che ormai li unisce, dopo un anno dalla malattia dell’Abate Pietro. Ricordiamo la premurosa visita nell’ospedale dove l’Abate era ricoverato, le assicurazioni di preghiera, l’affetto fraterno con cui il Dean Hall seguì il decorso della malattia e poi della riabilitazione del nostro Padre Abate. Ricordiamo anche le celebrazioni a Montecassino il 30 giugno e il 1° luglio 2012, con il celebre Coro dell’abbazia di Westminster, in assenza di Dom Pietro, ma con tutta la sua vicinanza spirituale.

Grazie a tutto questo, l’Abate Vittorelli, in questa occasione del 4 giugno, tanto solenne e storica, avrà l’onore di sedere nel coro tra i canonici del Capitolo dell’Abbazia di Westminster.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07