L’area marina protetta di ‘Torre del Cerrano’ cuore della “Biciclettata Adriatica”, per una mobilità sostenibile

31 maggio 2013 0 Di redazionecassino1

Pineto e l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano nel cuore della Biciclettata Adriatica, sul corridoio verde per una mobilità sostenibile, che si svolgerà domenica 2 giugno.

Stamani a Villa Filiani si è svolta la conferenza stampa dell’evento alla presenza degli organizzatori e del Presedente dell’AMP Torre del Cerrano Benigno D’Orazio, Parco che ha dato il proprio fondamentale contributo per la realizzazione della Biciclettata.

 Oltre alla sosta prevista per le ore 13.00 a Pineto, è stata organizzata per le ore 15.00 una visita guidata gratuita a Torre Cerrano. Un tour come simbolo di rispetto dell’ambiente, dell’arte e del Paesaggio, per una cittadinanza attiva e solidale.

Sono intervenuti, inoltre, il Sindaco di Piento Luciano Monticelli, l’Assessore Nerina Alonzo, il Responsabile Coord. Ciclabili Abruzzo Teramano Raffaele Di Marcello, il Presidente Confesercenti Teramo Daniele Erasmi e Gabriele Nardi dell’Associazione Commercianti Pineto.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

La partenza della biciclettata è prevista alle 8:30 a nord da San Benedetto del Tronto, in piazza Giorgini e a sud da Francavilla in via F.P. Tosti; l’arrivo alle 13:00 a Pineto di fronte a Villa Filiani.

Una manifestazione che ha suscitato un interesse straordinario poiché l’obiettivo che persegue, la realizzazione della Ciclovia Adriatica, investe molteplici ambiti: ambiente, mobilità sostenibile e sicurezza stradale, salute e sport, turismo ed economia.

“Invito tutti i cittadini, gli amanti della natura e dell’arte, gli sportivi e gli amatori della bici – ha detto il Presidente Benigno D’Orazio – a prendere questo semplice ma fondamentale mezzo di trasporto e partecipare alla Biciclettata del 2 giugno per un futuro comune più vivibile”.

Non è un caso che la manifestazione cada nell’ultima giornata della “Settimana Europea dei Parchi”. Il tracciato della Ciclovia adriatica incontra numerose aree protette: 3 aree marine, di cui l’Area Marina Torre del Cerrano, Il Parco nazionale del Gargano, 12 parchi regionali, 21 riserve statali e 10 riserve regionali.

Il Parco del Cerrano crede fortemente nella possibilità di realizzare un percorso ciclopedonale che colleghi Venezia con Lecce, ma anche un itinerario ciclo-turistico all’interno delle aree protette, al fine di incentivare la fruizione delle stesse in modo ecologico. Infatti, il  patrimonio storico-culturale e paesaggistico di cui dispone la costa adriatica è la sede ideale per la realizzazione di un itinerario ciclo-turistico di sicuro richiamo per visitatori italiani e stranieri, un’occasione di divertimento per le famiglie oltre che un’opportunità di sviluppo per imprenditori agricoli, turistici e commerciali.

 06-2012 2 edizione Bici alla Torre orizz Benigno D Orazio 31-05-2013