pubblicato il31 maggio 2013 alle 19:45

Picchia e scaraventa la fidanzata fuori dall’auto in corsa perchè rifiuta di prostituirsi, arrestato un giovane a Veroli

In Veroli, i militari della locale Stazione, traevano in arresto un giovane del luogo, resosi responsabile dei reati di “percosse, minacce e lesioni” nei confronti della sua fidanzata. Lo stesso, poco prima, dopo un ennesimo litigio scaturito dal fatto che la donna rifiutava di prostituirsi, la picchiava e la scaraventava dall’auto in corsa.

Nel corso degli accertamenti, la donna, che nel frattempo riusciva ad affidarsi ai Carabinieri, riferiva che tale situazione perdurava da circa un anno, addirittura, l’uomo la costringeva anche ad essere ripresa durante i rapporti sessuali. La donna non aveva trovato il coraggio di denunciare i citati episodi poiché impaurita dalle reiterate minacce di morte, anche con l’uso di un’arma rivelatasi poi giocattolo (ma priva del tappo rosso) , che hanno generato in lei timori per la propria incolumità e dei suoi familiari.

L’arma giocattolo, rinvenuta a seguito di perquisizione domiciliare, veniva sottoposta a sequestro mentre, l’arrestato, dopo le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di questo Capoluogo

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07