pubblicato il16 maggio 2013 alle 15:50

Rapina a mano armata alla cassa continua B.P. di Aprilia, arrestato il malvivente

Era la sera del 12 marzo 2012 quando personale pattugliante della Sezione Polizia Stradale di Latina interveniva a seguito di rapina subita da una donna O. T., dipendente del distributore AGIP sito sulla S. P. via Migliara 47, mentre a B.go Faiti stava rilasciando nella cassa continua della B. P. di Aprilia l’incasso della giornata di 8.000 euro. Le indagini immediatamente avviate anche grazie ai filmati di sorveglianza della Banca, arricchite da una serie importante di riscontri sui reperti raccolti sull’autovettura utilizzata per la commissione del reato, hanno portato nella tarda serata di ieri all’esecuzione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti del pluripregiudicato Peluso Carlo, classe 1981, per i reati di rapina aggravata e lesioni volontaria dolose. Gli indizi di responsabilità a carico del medesimo sono stati altresi’ tratti dagli esiti comparati con il dna estratto da un capello trovato in uno dei passamontagna sequestrati, che ha permesso di accertare la perfetta compatibilita’ fra il patrimonio genetico dell’indagato e quello dell’autore della rapina. sono in corso ulteriori indagini volte all’identificazione degli ulteriori complici.
Il predetto Peluso Carlo è stato rintracciato presso la comunità “ceis di San Crispino” a Viterbo, presso la quale si trovava in regime di detenzione domiciliare per altri reati commessi successivamente a quello per il quale è stato associato presso la casa circondariale di Viterbo a disposizione del GIP di Latina.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07