pubblicato il16 maggio 2013 alle 20:40

Si presenta come esattore di un crediti ed estorce 150 euro, ma per un 37enne scattano le manette

I carabinieri della Stazione di Atina, coadiuvati da quelli della Stazione di Picinisco e del  NORM della Compagnia di Cassino, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di “estorsione” S.E.,  37enne domiciliato a Venafro (IS) e già censito.  L’uomo,  presentatosi ad un 47enne del luogo  quale agente addetto ai recuperi crediti di una società con sede in Roma, lo minacciava di morte e si faceva consegnare  la somma contante di € 150.  Il denaro contante, interamente recuperato, veniva restituito al legittimo proprietario. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07