Giorno: 3 giugno 2013

3 giugno 2013 0

Fogne a cielo aperto a Cassino, guerra a suon di slogan

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Anche se in ritardo, il calore della bella stagione prima o poi arriverà e i residenti della zopna a ridosso del canale che attraversa la via Casilina sud, poco prima del centro commerciale Panorama a Cassino, si preparano ad un altro anno di fetore. Il canale, infatti, a giudicare dall’odore che si intensifica durante l’estate, è letteralmente uno scarico a cielo aperto e da tempo il vicinato combatte la battaglia a suon di slogan scritti su lenzuoli. L’ultimo ipotizza un legame tra le fogne e i politici incapaci di risolvere i problemi della gente. Er. Amedei Foto Antonio Nardelli

3 giugno 2013 0

La pioggia causa uno smottamento di terreno vicino viadotto Biondi a Frosinone

Di admin

In conseguenza delle eccezionali piogge di questi ultimi giorni, si è verificato un leggero smottamento di terreno nel versante di collina, nei pressi del viadotto Biondi, già interessato, nei mesi scorsi, da movimenti franosi. Il terriccio, assieme ad alcuni arbusti, si è adagiato sul bypass di scatolari in cemento posato sul letto del fiume Cosa. L’opera ha impedito alla frana di invadere il letto del fiume e di creare, di conseguenza una diga naturale prodromica di un’eventuale esondazione, dando conferma della bontà della scelta operata dal sindaco Nicola Ottaviani di “intubare” il corso d’acqua per evitare problemi e disagi.

Il movimento franoso non ha comportato alcun mutamento sostanziale delle condizioni del costone di collina oggetto di frana, sottoposto costantemente a monitoraggio e controllo.

Lo smottamento non ha interessato la linea dell’ascensore inclinato che continua a funzionare regolarmente.

L’amministrazione comunale è ancora in attesa dei fondi regionali e nazionali necessari per la bonifica delle zone interessate dalle frane. Sui tempi dell’arrivo delle somme, richieste dal Comune di Frosinone da mesi, purtroppo si registra assoluta incertezza, mancando comunicazioni ufficiali da parte degli enti sovraordinati. Se la situazione di silenzio dovesse protrarsi per ulteriori settimane, l’amministrazione sarà costretta a far ricorso ad un ulteriore debito fuori bilancio, per motivazioni che certamente rispondono all’interesse pubblico di carattere generale, confidando anche nella sensibilità delle imprese e dei professionisti, attualmente al lavoro sul versante della frana, ai quali il Comune chiede di continuare a collaborare, pur in assenza di pagamenti immediati.

3 giugno 2013 0

Grande successo alla ‘III Biciclettata Adriatica’

Di redazionecassino1

Sono stati in molti, nonostante il tempo incerto, i partecipanti alla III edizione della Biciclettata Adriatica svoltasi ieri 2 giugno, festa della Repubblica e ultimo giorno della Settimana Europea dei Parchi.

Giovani, adulti, ciclisti, amatori, ma soprattutto famiglie con al seguito anche bambini in tenera età hanno preso la bici e sono partiti, chi da San Benedetto e Francavilla, chi si è aggregato lungo il percorso, per reclamare una via verde pedonale e ciclabile ininterrotta da Ravenna fino a Santa Maria di Leuca (Lecce).

Contemporaneamente, in altre regioni della Costa Adriatica, ma anche all’interno della nostra regione, carovane di ciclisti hanno percorso chilometri con lo stesso intento. Le tappe effettuate nelle diverse città attraversate sono state occasione per partecipare ad eventi e manifestazioni.

Svariate realtà hanno contribuito alla riuscita della manifestazione: oltre all’Area Marina Protetta Torre del Cerrano e al Comune di Pineto oltre 70 Associazioni sportive, dilettantistiche e Onlus. Una delle tante note di colore è stata riferita da Raffaele Di Marcello Responsabile Coord. Ciclabili Abruzzo Teramano: durante il tragitto da San Benedetto del Tronto a Pineto ha assistito una giovane coppia a causa dell’affaticamento, mentre la loro figlia di appena 8 anni pedalava caparbiamente, senza bisogno di alcun supporto.

Le diverse carovane sono arrivate a Pineto verso le 13 e 30 e, dopo una sosta per il pranzo, centinaia di persone si sono trasferite a Torre Cerrano dove si sono svolte visite guidate gratuite alla Torre ed al Museo del Mare (in allestimento all’interno della Torre).

“La Torre in questi anni è diventata l’epicentro delle visite guidate, dell’educazione ambientale – ha dichiarato il Presidente Benigno D’Orazio ai microfoni del Tg 3 Abruzzo. – Non a caso, la biciclettata si conclude alla Torre di Cerrano. È questo per noi è un fatto molto importante, che ci ha spinto a sviluppare progetti in materia di  turismo ed energia sostenibile e quindi, tutta una serie di attività che stiamo facendo grazie all’AMP”. L’auspicio dell’Area Marina Protteta è che da questa manifestazione scaturisca l’impegno delle amministrazioni interessate a realizzare il completamento della strada verde adriatica.

3 giugno 2013 0

Cus Cassino-Gaeta: presentato il XXV Meeting ‘Non solo pallamano’ e il Memorial ‘F. Calise’

Di redazionecassino1

Il Comune di Gaeta e l’ A.S.  CUS Cassino – GAETA ‘HANDBALL ‘84  in collaborazione con la PGS Don Bosco, Consorzio di Cooperative Sociali PARSIFAL, Atletica Clu Nautico, Rugby Formia, Scuola di Ballo Sueno Latino, e Flamingo Fitness lo Shiihan GAETA anche quest’anno  organizzano la  XXV   Edizione del Meeting Internazionale di….. “ non solo pallamano  Memorial  F. CALISE, “   sponsorizzato dal Grand Hotel Villa Irlanda e con sponsor tecnici Givova e la Mondo e Media partner, Etere TV, Sport Gaetano, Pallamano Italia, Latina Oggi, Sport Pontino, Telemonte Orlando Sport, e  Radio Spazio Blu. Nel programma sono previste, oltre allo sport agonistico,  esibizioni di palestre scuole di ballo e di canto il Gruppo Folk “ I Paggetti di Minturno e sbandieratori, la  corsa libera “ SULLE ORME DEL NOSTRO PASSATO “ e si aggiungerà un Torneo di beach volley,  oltre alle attività di carattere culturale / turistiche, visite Guidate nelle Gaeta Medievale al Castello e alle città limitrofe,  al  Parco Regionale Riviera di Ulisse e alle Unità navali della Scuola Nautica Guardia di Finanza ma soprattutto  “TUTTI IN SPIAGGIA “ grazie a tutti gli Stabilimenti Balneari

3 giugno 2013 0

Cus Cassino, terminati gli impegni agonistici, ora via a quelli estivi

Di redazionecassino1

Finita la stagione agonistica del Cus Cassino Gaeta ’84, gli interessi della società si sono spostati verso l’attività estiva per i suoi giovani atleti. Dopo la sconfitta in finale nei Campionati Nazionali Universitari Cassino 2013 di Beach  e la partecipazione con l’Under 12 e 14  al torneo di Capua, coach Viola ha impostato la preparazione per affrontare, nel migliore dei modi, dal 14 al 16 giugno presso gli Stabilimenti Miramare e Serapide, la Tappa del Campionato Europeo riservato a squadre di Club di Beach Handball ( la più importante d’ Italia infatti assegna 142 Punti per la vittoria finale)  XII Memorial Gianni Buttarelli inserito nella XXV edizione del Meeting Internazione di …. non solo pallamano “ Memorial Francesco Calise “. Da indiscrezioni è quasi sicuro che ai nastri di partenza ci sono la  squadra olandese Paksoft Camelot Tilbur ,sia maschile che femminile, e quella tedesca Sanddevil Minden oltre ad  una  coppia di arbitri, di caratura mondiale, le Serbe  Antic Vanja e Jakovljevic  Jelena arbitri EHF dal  2005 e  IHF dal 2008 in ESP hanno arbitrato due finali Master nel 2006 in GRE una semifinale maschile nel 2007 in HUN  la finale  femminile  e da allora molte altre finali ed una doppia di Arbitri greci Michalis Mertinian, Vasgelis Serepisios. Mentre a livello giovanile sabato 1 giugno l’Under 14 e Under 12 hanno partecipato ad un torneo a Fondi con squadre proveniente dalla Campania e dal Lazio. Intanto è già programmato ad agosto la partecipazione in Danimarca al Torneo di HUK  ed in Olanda la torneo di Tilbur con la squadra di Beach maschile. La società rimane sempre impegnata nell’ organizzazione del “Calise” che quest’anno ha aumentato  le attività sportive presenti  e ha potenziato il V Memorial Massimo Leone Torneo di Calcetto, organizzato dal Consorzio Parsifal ONLUS e riservato a diversamente abili che vede la partecipazione di Centri Socio Educativi della Regione Lazio e   durerà 3 giorni.

 

3 giugno 2013 0

Cus Cassino: A Fondi la ‘Festa della pallamano’

Di redazionecassino1

Si è svolto a Fondi la Festa della pallamano: 200 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 6 ed i 14 anni provenienti da Torre del Greco, Benevento, Pontinia, Gaeta e Fondi si sono incontrati ininterrottamente dalle ore 09.00 alle 19.00 in modo agonistico e non, dove l’ unico interesse  era “ esserci “. La Semat Fondi e Fondi Femminile 2010 hanno fatto un notevole sforzo per riuscire ad organizzare tutto ciò ed alla fine sono stati premiati dalla gioia che traspariva dai giovani atleti. Il presidente della Semat Vittorio Cardinale è rimasto entusiasta nel vedere ciò che traspariva dai volti dei ragazzi che rimanevano felici anche dopo una sconfitta e allo stesso modo, notare, lo spessore tecnico agonistico raggiunto dagli atleti più grandi. Veniamo ai risultati tecnici, non ci sono stati ne vincitori ne vinti nelle fasce di età tra i 06 ed i 12 anni mentre nella categoria under 12/14 sia maschile che femminile si sono imposti la Cassa Rurale Pontina sul Fondi Femminile 2010 con il punteggio di 14 – 10 perchè le ragazze pontine si sono dimostrate più compatte e determinate. Nella finale maschile tra CUS Cassino e Benevento la vittoria è andata ai cussini che hanno trovato in Nocella Andrea, Davide Panzanella e Uttaro Lorenzo dei veri trascinatori infatti hanno permesso ai campani di rimanere in partita solo fino al 4 pari poi hanno preso il largo, risultato finale 18 a 8. «Sono contento della prestazione dei ragazzi» dice il dirigente Uglietta Luigi. «Quest’anno si sono imposti sia a Capua che oggi ma ciò che mi colpisce in loro e l’amore e l’impegno con cui fanno le cose infatti sono parte integrante dell’ organizzazione del prossimo Memorial F. Calise e sono in trepida attesa per l’ arrivo della squadra femminile Croata che ha come allenatore Pero Veraia, primo straniero a calpestare i campi di pallamano di Gaeta ed vestire la maglia dell’ allora Aqua Fabia e che ha contribuito alla seconda promozione in Serie A e a portare il Cus Cassino Gaeta ’84 nell’  universo della pallamano nazionale e mondiale».  

 

 

3 giugno 2013 0

Neo agenti Polizia locale: prorogata la durata del servizio per i primi quattro? E gli altri 28 idonei…?

Di redazionecassino1

Un concorso, quello per agenti della Polizia Locale al comune di Cassino, che non smette di suscitare polemiche anche a diversi mesi dal suo svolgimento e dall’entrata in servizio dei quattro vincitori. Come riportato dal nostro giornale (nn° del 21 giugno 2012 e del 19 settembre – ndr -) le prime ‘scintille’ si ebbero già durante la giornata della prova scritta per alcune irregolarità rilevate dai candidati tanto che per le proteste erano intervenuti addirittura polizia e carabinieri. Irregolarità talmente evidenti, a giudizio dei partecipanti, che avevano costretto la commissione esaminatrice a sospendere e spostare la data della prova con una simbolica, e quanto mai frettolosa, giustificazione di un ‘eccessivo caldo’ nei locali della Folcara in cui si stava svolgendo. Dubbi e perplessità le avevamo segnalati anche circa le modalità di convocazione della nuova data della prova scritta, avvenuta dopo tre mesi, e fatta solo ed esclusivamente con la pubblicazione all’albo Pretorio del comune. Non tutti i candidati, in particolar modo quelli provenienti da comuni o province di altre regioni, ne avrebbero avuto conoscenza. Ora le polemiche riaffiorano e riguardano la durata  del servizio dei quattro vincitori, che ci arrivano  da un nostro anonimo lettore.  “Come mai – scrive – si bandisce un concorso per agenti di Polizia locale con contratto a tempo determinato e poi  si fa una proroga di trentasei mesi per i primi quattro agenti  idonei?”.  “Dov’è la serietà e la tanto sbandierata trasparenza di questa Amministrazione – prosegue il nostro lettore – che dapprima decide e, pubblica, determinate regole e poi fa esattamente il contrario? Se volevano ‘stabilizzare’ quei quattro agenti avrebbero potuto farlo – conclude – senza illudere i tanti che, partecipando a quel concorso, confidavano nella possibilità di guadagnare qualche euro che, in tempi di crisi occupazionale in cui versa la nostra zona, non avrebbero fatto male ”. In altre parole, l’amministrazione Petrarcone, stando a quanto scrive il nostro lettore, ha certamente dato lavoro a quattro persone, ma al tempo stesso ha tolto ogni speranza agli altri ventotto partecipanti risultati ugualmente idonei al concorso. Fin qui le perplessità, i dubbi e le sue lamentele a cui il neo assessore alla Polizia locale, Emiliano Venturi, potrà certamente dare risposte esaurienti su questa poco chiara e, francamente, poco trasparente vicenda, almeno per non infrangere i sogni dei tanti che con l’idoneità in quel concorso speravano per poter lavorare, anche solo per qualche mese!

F. Pensabene

3 giugno 2013 0

Di te mi…fido! Un poliziotto a quattro zampe: grande successo dei cinofili della Polizia di Stato

Di redazionecassino1

Si è svolta questa mattina presso la Tecnostruttura del Comune di Amaseno la cerimonia di premiazione degli alunni della scuola primaria che hanno aderito al concorso di scrittura “ Di te mi fido”.

La manifestazione  ha avuto un grande successo tra i giovani alunni soprattutto grazie alla partecipazione di una unità cinofila della Polizia di Stato che ha mostrato loro quanti e quali possano essere le utilità di un cane poliziotto.

Agli studenti è stato spiegato che il suo fiuto non serve solo ad arrestare trafficanti di droga, ma anche ad individuare i piccoli spacciatori che, davanti le scuole, cercano di portare i ragazzi sulla strada della tossicodipendenza.

Ai giovani che ascoltavano entusiasti è stato illustrato che i cani della Polizia di Stato operano durante i terremoti, le alluvioni o le incessanti battute alla ricerca di una persona scomparsa e che solo grazie al loro fiuto tanti uomini, donne e bambini sono ancora vivi.

L’organizzazione dell’iniziativa ha espresso al Questore di Frosinone una profonda gratitudine per l’impegno profuso dalla Polizia di Stato  all’ottima riuscita dell’evento, inviando una copia dell’elaborato vincitore nel quale la bravissima Valentina dimostra quanto rispetto ed affetto abbiano i ragazzi nei confronti del loro amico cane.

E proprio durante la cerimonia di questa mattina gli alunni hanno avuto la gradita sospresa di ricevere un saluto che il Questore ha affidato al Capo di Gabinetto e nel quale si esprime tutta l’ ammirazione verso  i sentimenti espressi dagli studenti che dimostrano “ una spontanea sensibilità e non comune maturità “ nel capire che  “ chi usa violenza nei confronti degli animali, chi li maltratta o li abbandona in strada o nei cassonetti, al di là degli aspetti penali, non sarà mai capace di scegliere tra il bene ed il male”.

Bravi ragazzi e grazie per questo grande insegnamento.

3 giugno 2013 0

La Pro Loco presenta il Gonfalone e l’estate Arpinate e si candida alla gestione dei musei e della torre di Civitavecchia

Di redazionecassino1

 

La Pro Loco di Arpino mette la quarta e presenta al nuovo sindaco Renato Rea e al responsabile Unpli Luciano Trulli l’anteprima del programma della Primavera Estate Arpinate 2013.

In un incontro pubblico il presidente Luciano Rea ha comunicato al sindaco e ai cittadini gli obiettivi e le strategie turistiche che sono in fase di attuazione.

In particolare, è stato presentato il programma del Gonfalone 2013, con ben 15 appuntamenti dedicati alla tradizione, alle bellezze e alle bontà della città di Cicerone.

Nei prossimi giorni sono previste altre riunioni operative per individuare forme di collaborazione con le associazioni e le attività commerciali, in particolare bar, ristoranti, hotel, agriturismi, etc.

Ha suscitato particolare interesse la richiesta della Pro Loco di gestire i musei e la torre di Civitavecchia, ancora chiusa al pubblico.

E’ stata annunciata anche la creazione di un ufficio marketing e comunicazione con la rinascita di Arpinoradiouno radio web tv e l’istituzione di una redazione multimediale per realizzare il periodico Municipium.

Al via anche il censimento del patrimonio artistico, naturalistico ed enogastronomico che è vanto della città ma ha bisogno di ulteriore valorizzazione. Tutto definito per la trasferta di Urbino dove, in occasione del Palio dei Trampoli, la corsa con la cannata sarà l’ospite d’onore, con una folta delegazione di arpinati che avranno l’occasione di visitare i luoghi che videro come protagonista nel salvataggio del patrimonio artistico italiano il concittadino Pasquale Rotondi.

È stata anche presentata la campagna di tesseramento I LOVE ARPINO Città di Cicerone con l’obiettivo di raggiungere 1000 soci iscritti, tornando ad essere la prima Pro Loco della provincia, a cui hanno già aderito molti cittadini. Al termine della riunione sono state respinte al mittente alcune critiche mosse dall’ex presidente Zuffranieri in merito alla legittimità della carica e ai debiti della Pro Loco.

Su tali argomenti il presidente Luciano Rea ha dichiarato: “La presidenza é stata certificata dalle autorità competenti; per i debiti si é in attesa del riconoscimento da parte del comune, anche se non accettiamo lezioni morali da nessuno visto che tutti gli ex presidenti hanno lasciato in eredità numerosi pagamenti da effettuare. Il mio obiettivo e del direttivo tutto é quello di continuare sulla rotta tracciata oramai da diversi anni, ma che per motivi legati soprattutto ad esigui finanziamenti e’ stata rallentata. Personalmente, una volta rilanciata e consolidata l’azione positiva della Pro Loco per il solo bene di Arpino, tornerò nel paese da turista”.

Il calendario provvisorio degli eventi dell’Estate Arpinate è visibile su www.arpinoturismo.it  

3 giugno 2013 0

Premiata la Neurologia di Vasto per uno studio sull’emicrania

Di redazionecassino1

L’unità operativa di Neurologia dell’Ospedale di Vasto, diretta dal dottor Pasqualino Litterio, è stata premiata per la migliore ricerca illustrata all’8th International Headache Congress dal titolo “Focus on headaches: pain, emotion and headache”, tenutosi nei giorni scorsi a Stresa (Verbano-Cusio-Ossola). Il premio è stato ritirato dal dottor Stefano Viola, primo autore del lavoro, responsabile del Centro Cefalee di Vasto

 Lo studio riguarda la scoperta di un nuovo marker dell’emicrania, che potrebbe aiutare  a comprendere i  meccanismi patogenetici alla base di tale patologia, ancora in gran parte sconosciuti, e indicare altri filoni di ricerca per la sua cura. La ricerca è stata condotta su un gruppo di 20 pazienti affetti da emicrania confrontati con soggetti sani di controllo, mediante la Spettroscopia transcranica infrarossa (NIRS), metodica sicura, ripetibile e non invasiva.

 Lo studio clinico, dal titolo “A new near-infrared spectroscopy parameter as marker for patients with migraine”, firmato da Stefano Viola, Paolo Viola, Maria Pia  Buongarzone, Luisa Fiorelli e Pasqualino Litterio, è stato pubblicato proprio in questi giorni sul numero di maggio della prestigiosa rivista scientifica internazionale “Neurological Science” (http://link.springer.com/article/10.1007%2Fs10072-013-1368-y).

 L’emicrania è un disturbo comune che interessa fino al 14% della popolazione; colpisce prevalentemente nell’età adulta ed economicamente più produttiva della vita (tra i 20 e i 50 anni), ma non risparmia neppure bambini, adolescenti e anziani.

In alcuni casi il disturbo si manifesta occasionalmente, ma spesso è così frequente e severo da compromettere le capacità lavorative e la vita familiare e sociale di chi ne soffre. Rilevanti risultano i risvolti economici tra costi diretti legati alla spesa per visite mediche, indagini diagnostiche, ricoveri, farmaci, terapie non farmacologiche e i costi indiretti che riguardano, invece, la ridotta capacità lavorativa e i giorni di lavoro persi a causa della malattia. In Italia registriamo una spesa pari a circa 15 miliardi di euro l’anno.  Data la mancanza di specifici marcatori, la diagnosi di emicrania si basa esclusivamente sulla sintomatologia clinica.

«Grazie anche al dottor Stefano Viola – sottolinea il responsabile del reparto, Pasqualino Litterio – la Neurologia di Vasto è ormai una presenza fissa nelle riviste scientifiche e nei simposi nazionali e internazionali dove i nostri interventi sono sempre accolti con grande interesse. È nostra ferma intenzione continuare a lavorare sulla ricerca e sulla sperimentazione clinica. In tal senso ci saranno a breve ulteriori e importanti risultati di grande rilievo nella nostra unità operativa».