Giorno: 15 giugno 2013

15 giugno 2013 0

Cavallo cade nel canale dell’Enel a Badia di Esperia, salvato dai vigili del fuoco di Cassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un cavallo adulto dal peso di circa 5 quintali, è stato tratto in salvo questa mattina dai vigili del fuoco di Cassino che si sono avvalsi dell’aiuto di un elicottero. L’equino è stato notato da un passante alle 6 mentre tentava di rimanere a galla nelle acque del canale dell’Enel alla Badia di Esperia. Nel corso della notte era caduto nel corso d’acqua senza poterne più uscire. Immediato l’intervento dei pompieri che, con delle cime, lo hanno imbragato e mantenuto a galla fino all’arrivo dell’elicottero grazie al quale è stato tirato all’asciutto e affidato alle cure dei veterinari della Asl. Er. am.

15 giugno 2013 0

Atteso per 48ore al casello di Anagni, corriere della droga fermato con 10 chili di hashish

Di redazione

Gli investigatori lo hanno aspettato per quarantotto ore, monitorando e mappando tutti i suoi spostamenti da quando, in altra località italiana, ha effettuato il carico di droga che sapevano diretto in questa provincia. Gli uomini della squadra mobile di Frosinone ed i carabinieri del Comando Provinciale non hanno lasciato nulla al caso ed erano pronti ad intervenire non appena il corriere avesse varcato il casello autostradale di Anagni. Sono passate la poco le diciannove quando l’autovettura arriva nella città dei Papi. Alt! Polizia! “Buonasera: documenti per favore”. Con queste parole l’uomo, un trentenne residente in provincia, viene accolto non appena oltrepassata la barriera autostradale. Mentre il conducente viene sottoposto ai controlli di rou

tine, scatta la perquisizione del mezzo: poliziotti e carabinieri aprono il portabagagli e, abilmente occultati sotto l’intercapedine, trovano dieci chili di hashish diviso in panetti che, immesso sul mercato dello spaccio, avrebbe fruttato un guadagno di circa 80.000 euro. Per il trentenne scattano le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

15 giugno 2013 0

“Affitti in nero”, la Guardia di Finanza scopre ingente evasione ad opera di privati e agenzie immobiliari tra Sabaudia e San Felice Circeo

Di admin

All’esito di una serie di ispezioni fiscali, i finanzieri della brigata di Sabaudia hanno portato alla luce un fenomeno evasivo particolarmente radicato nel tratto di litorale tra Sabaudia e San Felice Circeo, con l’individuazione di alcune agenzie immobiliari non in regola con il fisco, nonché di numerosi proprietari di ville ed appartamenti che non dichiaravano alcun reddito per l’affitto degli immobili.

Dai controlli, effettuati sia con l’ausilio delle banche dati a disposizione che attraverso riscontri incrociati, è emersa una tendenziale inclinazione all’elusione della normativa fiscale del settore, con particolare riferimento all’occultamento dell’attività di intermediazione immobiliare, alla mancata registrazione dei contratti e, quindi, alla omessa dichiarazione dei canoni di locazione.

In particolare, sono state verificate due agenzie di intermediazione immobiliare che hanno occultato parte delle operazioni di intermediazione omettendo: di dichiarare compensi ricevuti a fronte delle prestazioni effettuate per circa 1.500.000 di euro, di versare l’iva relativa, di registrare diversi contratti.

Sono stati, inoltre, individuati ben 32 soggetti, tra persone fisiche e giuridiche, nei cui confronti sono stati eseguiti controlli sulle dichiarazioni dei redditi che hanno consentito l’accertamento di redditi da locazione non dichiarati per circa 550.000 euro, nonché il mancato versamento della relativa imposta di registro.

In numerosi casi, peraltro, i contratti d’affitto di durata superiore a 30 giorni venivano scissi in due distinti atti negoziali di durata inferiore (per i quali le norme escludono la registrazione), nei confronti di due componenti dello stesso nucleo familiare.

Sono state individuate anche locazioni, di durata mensile, con importi di decine di migliaia di euro, a testimonianza del forte appeal delle residenze estive dei comuni di sabaudia e san felice circeo.

L’attività espletata ha avuto anche altri riflessi di natura diversa: sono stati elevati 17 verbali per l’illecito passaggio di denaro contante e per l’omessa comunicazione di cessione di fabbricato, con riferimento sia a cittadini italiani che extracomunitari.

Già arrivano i primi riscontri in termini di riscossione per l’erario: diversi proprietari di immobili affittati in nero hanno aderito ai processi verbali notificati dai finanzieri, effettuando così il pagamento, oltre che dell’imposta evasa, delle relative sanzioni.

Molte anche le oblazioni già eseguite dai trasgressori con riferimento alle altre violazioni di natura non fiscale.

15 giugno 2013 0

“Una Buona idea”, ascoltare il commercio – ore 18.30 Teatro Manzoni 22 giugno

Di admin

Sabato 22 Giugno alle ore 18:30 presso il “Caffè Cultura” del Teatro Manzoni i ragazzi di “Una Buona idea” organizzeranno un incontro con tutti i commercianti di Cassino per discutere delle problematiche che affliggono il settore. L’”idea” ha preso spunto dai manifesti che, qualche giorno fa, i titolari degli esercizi commerciali di Cassino hanno affisso presso la nostra Città, manifestando così un profondo malessere ma, soprattutto, una esigenza forte di essere ascoltati. Sarà dunque proprio l’ascolto il protagonista della serata, per stabilire un contatto più diretto nei loro confronti e dar vita ad un nuovo modo di fare politica, la partecipazione. Promotori dell’iniziativa Mario Musilli, Benedetto Leone, Francesco Trupiano, Claudio Capraro, Michele Merola, Dino Secondino, Giuseppe Renna e Giuseppe Evangelista. Il dibattito ruoterà attorno a tre quesiti: “Il mercato al centro, opportunità o disagio?”; “Isola pedonale, un vantaggio o uno svantaggio?”; E infine tre domande aperte sul tema, che in qualche modo fungeranno da sintesi dell’intero incontro. Nel corso della mattinata odierna i ragazzi di “Una buona idea” stanno invitando personalmente tutti i commercianti a partecipare all’evento realizzando delle mini interviste sul tema che saranno poi sviscerate e visualizzate nel corso dell’incontro attraverso la proiezione di alcuni video. Il motore dell’iniziativa, come detto, sarà l’ascolto e la piena consapevolezza che, in città, non esistono e non potranno mai esistere commercianti di serie A e di serie B, bensì la necessità di una sintesi, un’unione di tutta la categoria, che, in tal modo,avrà la possibilità di partecipare attivamente alla formulazione di idee e concetti chiave per risollevare il settore.

15 giugno 2013 0

Grossi: “Anche quest’anno Cassino avrà una lunga estate di eventi di altissimo profilo”

Di admin

“Ormai ci siamo, si apre l’estate cassinate che, come avvenuto negli ultimi due anni ed in controtendenza rispetto a quanto si verifica in molte altre città italiane, sarà ricca di iniziative culturali e ricreative in grado di garantire ai cittadini un’offerta unica nel suo genere.” Con queste parole l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, ha presentato gli eventi che intratterranno i cittadini della città martire a partire dall’appuntamento di domani sera con Roberto Saviano. “Aprire l’ormai storica rassegna culturale estiva di Cassino – ha continuato Grossi – con un personaggio dello spesso di Saviano è il miglior termometro per far capire l’alto profilo degli eventi che caratterizzeranno la lunga estate della cultura della nostra città. Anche per questo siamo stati ben felici di anticipare l’apertura della rassegna non appena ‘Cassino Off’ nella persona di Francesca De Sanctis, che ha curato l’organizzazione dell’evento, ha confermato la presenza di Saviano al Teatro Romano per la serata di domani. Ma come detto all’inizio quella di domani sarà solo l’anteprima di una serie di appuntamenti di altissimo profilo che a partire da Cassino Arte, passeranno per ‘Gli Archi Village’ fino a giungere alla notte bianca della cultura. Come ormai è noto, nell’organizzazione degli eventi come amministrazione abbiamo avviato un percorso che vede la costante collaborazione del Comune con associazioni e privati presenti sul territorio. Un lavoro sinergico che anche quest’anno ha permesso di realizzare un programma ricchissimo di eventi. Cassino Arte che, a parte l’anteprima di domani sera, si aprirà la settimana prossima con il festival Conflitti in programma giovedì 20 e venerdì 21 giugno, all’interno del quale avremo la prima mondiale di ‘The Juniper Passion’, una produzione italo – zelandese che metterà in scena un’opera dedicata al ruolo svolto dall’esercito neozelandese durante gli scontri di Cassino. Quella di quest’anno sarà un’edizione di Cassino Arte di chiaro stampo internazionale, con una serie di eventi, che presenteremo nel corso della prossima settimana, che non guardano solo all’Italia, ma anche ad altri Paesi e continenti. Senza tralasciare le varie serate che avranno come protagonisti attori, soprattutto di cabaret, che hanno un grandissimo seguito in particolar modo nel centro – sud Italia, alle quali si vanno ad aggiungere appuntamenti che mirano alla valorizzazione dei talenti del cassinate che, proprio grazie a questa manifestazione, avranno modo di far conoscere al pubblico le proprie qualità e di vedere coronato il lavoro di un anno svolto con le proprie associazioni sul territorio. Un calendario importante, quindi, che si affianca all’offerta de ‘Gli Archi Village’ che anche quest’anno sarà caratterizzata da una programmazione eccezionale con la partecipazione di artisti di livello nazionale ed internazionale sia per quanto concerne la musica che per il cabaret. Questo a dimostrazione di come la cultura non sia solo un concetto astratto, ma sia in grado, attraverso il lavoro quotidiano, di creare occupazione e di far girare l’economia, producendo ricchezza per l’intero sistema territoriale. Si parte domani sera per concludere questa ricca estate di appuntamenti il 31 agosto quando a Cassino avremo la notte bianca della cultura. Ma l’estate cassinate va anche oltre il mese di agosto con due appuntamenti importanti che avremo nel mese di settembre; mi riferisco allo Janula Jazz Festival e alla Mille Giovani per la Pace. Nonostante il momento di crisi che purtroppo penalizza fortemente anche il settore culturale come testimoniano le grandi difficoltà che molte città italiane, anche importanti, hanno nell’allestire una programmazione estiva di livello, Cassino è in controtendenza rispetto all’andamento nazionale ed anche quest’anno offrirà ai suoi cittadini ed ai tanti che sicuramente arriveranno in città richiamati dal tipo di offerta culturale, un’estate di altissimo profilo. Tutto questo sottolineando che la programmazione è stata realizzata con le sole forze del Comune, delle associazioni, di alcuni privati e qualche istituto di credito, senza alcun contributo da parte delle istituzioni, dal momento che la Provincia ormai non esiste e che in Regione, visto il recente insediamento della Giunta Zingaretti, non c’è stato ancora modo e tempo per accedere, almeno per l’estate, a finanziamenti in ambito culturale. I cittadini devono tenere conto di questi aspetti, nonostante i quali si è riusciti lo stesso a garantire un programma molto variegato e sicuramente di ottima qualità.”