Arma dei carabinieri in lutto a Cassino, é morto il capitano Grimaldi

28 giugno 2013 5 Di redazione

Un fulmine a ciel sereno, quello che é arrivato questa notte da Roma. Il capitano dei carabinieri Adolfo Grimaldi, comandante della compagnia di Cassino, é improvvisamente venuto a mancare nella tarda serata di ieri. L’ufficiale era nella Capitale per il corso di avanzamento di grado e a settembre avrebbe assunto il comando di una compagnia carabinieri in toscana. A stroncare la vita del 50enne, sposato e padre di tre figli, é stato un malore che lo ha colto mentre assisteva alla partita di calcio dell’Italia. Inutili i soccorsi. La notizia della sua morte si è rapidamente te diffusa negli ambienti militari già nella notte lasciando sgomenti i tanti che lo conoscevano e lo apprezzavano per le sue doti umane e professionali. Noi stessi de Il Punto a Mezzogiorno lo sentivamo telefonicamente frequentemente e con piacere. Grimaldi, professionalmente, sarà ricordato per aver coordinato importanti operazioni di vario genere. Alla famiglia del capitano Adolfo Grimaldi, a sua moglie Fortuna e ai suoi figli, il nostro sentito cordoglio.
Ermanno Amedei