Benedetto Leone: Dubbi sul bando di gestione del teatro Manzoni

19 giugno 2013 0 Di redazionecassino1

Da Benedetto Leone riceviamo e pubblichiamo.

Con molta sorpresa ho appreso dalle dichiarazioni dell’Assessore Grossi sulla stampa, che all’interno dell’estate cassinate, rientrano anche gli Archi Village. Sono contento, perché è una manifestazione diventata da tempo un’ appuntamento di livello per l intero territorio cassinate,forse anche oltre; incuriosisce questa evoluzione dell’Assessore Grossi, se non ricordo male,il primo anno di amministrazione polemizzò con la Società organizzatrice, la Cierreci, per non aver coinvolto l’amministrazione nell’organizzazione dell’evento. Dopo due anni, il giudizio sembra esser cambiato. Resta un fatto: La Società Cierreci, è l’organizzatrice degli Archi Village, e nel mese di Novembre, si è aggiudicata anche l’organizzazione del mercatino di Natale a Cassino. L’altro giorno sulla stampa locale, il Comune ha comunicato le 4 Società che hanno risposto al bando per la gestione del Teatro Manzoni, e anche per questo bando, la stessa Società Cierreci, ha presentato un’offerta. Nulla di male, senonché è accaduto che qualche mese fa, su siti nazionali come ticketone, è apparsa la notizia di un concerto musicale al Teatro Manzoni dei Negrita nel mese di Novembre. L’attuale gestore del Teatro, la Società Nuove Strategie, non ne sa nulla,e nemmeno ha mai contattato il gruppo musicale. Perfino sul sito del gruppo musicale dei Negrita, è apparsa la stessa notizia. Sulla mia pag. di face book ho sollevato qualche interrogativo su questa questione poco trasparente, e sentitosi chiamato in causa (nonostante non avessi mai fatto il nome della sua Società), mi ha risposto direttamente il Sign. Petrucci Davide, Presidente della Società Cierreci, confermando di esser stata la sua società a prenotare il gruppo dei Negrita. Sorgono diversi interrogativi. Come può una Società che partecipa all’affidamento e gestione di un Teatro, bloccare un gruppo musicale, prima ancora di essersi aggiudicato la gestione della struttura? Il Sign. Petrucci, ha precisato, che i Negrita sono stati solo “opzionati” dalla Società Cierreci. Ma  l’opzione è diversa dalla contrattualizzazione; con l’opzione non è consentito per legge mettere in vendita i biglietti prima ancora che il contratto si sia configurato. Secondo il diritto d’autore e in particolare la normativa riguardante i diritti discografici,  il contratto di prima opzione vincola l’artista per una futura esibizione riservandosi di continuare il rapporto con il musicista solo in caso di buon esito della firma del contratto. In ogni caso, vi è da dire che la legge si preoccupa solamente di determinare la tipologia-base del contratto, classificandolo semplicemente quale “fornitura di prestazioni artistiche”. Su siti internet musicali, il biglietto per il concerto dei Negrita  per il 10 Novembre 2013 è gia in vendita, una cosa non prevista nei contratti di “opzione”. Quindi, o i Negrita sono stati gia contrattualizzati, e qui la Società Cierreci deve spiegare come ha fatto ad organizzare al Teatro Manzoni prima ancora di sapere se si è aggiudicata la gestione o meno della struttura, o il gruppo dei Negrita sta speculando sull’evento. Molti cittadini di Cassino, si augurano che l’attuale gestore del Manzoni, che tanto bene ha fatto in questi anni, mantenga la gestione della struttura, se così non fosse, l’Assessore Grossi e la Società Cierreci dovranno dare spiegazioni alla Città, soprattutto perché la Trasparenza vantata da Petrarcone e dalla sua amministrazione è nei fatti e non nelle parole. La città rischia di assistere ad una brutta pagina di politica amministrativa.

Benedetto Leone