pubblicato il8 giugno 2013 alle 18:26

Controlli a tappeto delle guardie ittiche di Latina per proteggere la riproduzione delle carpe

Fino al 31 giugno vige il divieto della pesca della carpa per il fermo biologico necessario al pesce per la riproduzione. Un fermo che le guardie ittiche Fipsas di Latina, coordinate dal responsabile provinciale Emiliano Ciotti intendono far rispettare con una serie di controlli sui fiumi. Proprio in un controllo sul fiume Selceta (idrovora mazzochio) nel comune di Pontinia, le guardie ittiche hanno individuato 8 pescatori verbalizzandone due. Un pescatore di nazionalita rumena ma residente in italia, è stato trovato con carpa pescata qualche ora prima, piena di uova, purtroppo rinvenuta morta. Il pesce è stato sequestrato e all’uomo è stata elevata una sanzione da 600 euro. Sullo stesso luogo in compagnia del pescatote è stato rinvenuto nel fiume un vitello morto. Sono partite le segnalazione alle autorita competenti per la bonifica dell’area.carpa

vitello nel fiume

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07