pubblicato il14 giugno 2013 alle 12:21

La finanza di Frosinone sequestra beni per 20 milioni. Sigilli anche al prestigioso hotel Homs di Roma

Un provvedimento di sequestro patrimoniale cautelare ha riguardato questa mattina il prestigioso hotel Homs di Roma. La struttura recettiva a quattro stelle in via della Vite, tra Trinità dei Monti e piazza di Spagna è stata sequestrata dalla guardia di Finanza di Frosinone su ordine del Gip di Roma. Ma il sequestro cautelare riguarda beni di proprietà di un imprenditore 63 enne di origini venete ma residente a Roma, per un valore di oltre 20 milioni di euro tra cui, il prestigioso albergo, una vicina un’elegante champagneria, e quote societarie di attività commerciali e imprenditoriali.
I finanzieri sono arrivati a lui nel corso di una indagine su relazioni commerciali tra il 63enne e una società del capoluogo ciociaro operante nel settore del commercio all’ingrosso di elettrodomestici e prodotti hi-tech. Si è scoperto che le attività economiche dell’uomo non erano coerenti con i suoi profili reddituali. Inoltre il 63 enne è noto per le numerose condanne per bancarotta fraudolenta.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07