pubblicato il11 giugno 2013 alle 16:18

Percosse, lesioni e stalking alla ex moglie, in manette un 37enne

Un 37enne è stato arrestato dai Carabinieri, a Lanciano, con le accuse di percosse, lesioni aggravate, violazione continuata degli obblighi di assistenza familiare e atti persecutori (stalking). L’Autorità Giudiziaria, a seguito delle indagini svolte dai militari dell’Arma, ha disposto, nei suoi confronti, l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. A far scattare le indagini dei Carabinieri è stata l’ex moglie e vittima del 37enne, che si è rivolta ai militari per chiedere aiuto. L’uomo, già denunciato in passato dagli uomini dell’Arma con le accuse di percosse e lesioni nei confronti della donna, dopo la separazione non si è rassegnato e, come accertato dai Carabinieri, oltre a non ottemperare agli obblighi di assistenza familiare disposti in sede di separazione, ha iniziato a pedinare l’ex moglie tempestandola anche di messaggi e telefonate dal contenuto offensivo e minaccioso. Con il passare del tempo i comportamenti del 37enne sono poi diventati sempre più esasperanti e pericolosi poiché, in più occasioni, ha aspettato la donna sotto casa e al suo arrivo, oltre ad apostrofarla con frasi offensive e minacciose l’ha aggredita anche fisicamente.

Per queste ragioni Il G.I.P. del Tribunale di Lanciano, sulla base degli elementi raccolti dagli uomini dell’Arma, ha emesso nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari che i Carabinieri della locale Stazione, ieri pomeriggio, hanno provveduto ad eseguire.

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07