La Consulta per l’ambiente denuncia il degrado e i rifiuti a cielo aperto ovunque

8 luglio 2013 0 Di redazionecassino1

Da ‘La Consulta per l’ambiente’ di Piedimonte S. Germano riceviamo e pubblichiamo.

La “Consulta dell’Ambiente di Piedimonte San Germano”, constatato il ripetersi di segnalazioni di numerosi cittadini in merito al degrado in cui versa la Via Volla – Distretto Asi (Circondario Fiat) in prossimità dell’impianto di raccolta differenziata (EcoCentro), in cui le strade di comunicazione a causa dell’abbandono incontrollato di rifiuti di vario genere (residui e scarti di materiale edile, sanitario e domestico), versando in condizioni non idonee, stanno provocando problemi di natura ambientale, di decoro urbano, d’incolumità per i cittadini e di salute pubblica, segnalando alle autorità (Sindaco, Assessore alla Manutenzione, Assessore all’Ambiente ed al Responsabile dell’Ufficio Tecnico) preposte, la necessità nell’immediato di completa e totale bonifica del sito in questione. E’ proprio il Codice della Strada (all’Art. 14) che dice agli Enti proprietari delle strade (allo scopo di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione) di provvedere “alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi; al controllo tecnico dell’efficienza delle strade e relative pertinenze; alla apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta”. Inoltre, incombe allo stesso proprietario o concessionario (l’Ente Comunale) della strada, far rispettare quanto prescrive il “Codice della Strada” in materia di abbandono e rimozione dei rifiuti lungo la propria viabilità di competenza; dove il fenomeno dell’abbandono di rifiuti lungo le strade provinciali, statali, comunali e vicinali, è diventato di proporzioni preoccupanti.
La “Consulta dell’Ambiente
di Piedimonte San Germano”

Foto 01 Foto 02 Foto 03