pubblicato il6 luglio 2013 alle 22:32

Nuova segreteria provinciale di Sinistra Ecologia Libertà di Frosinone

Valentina Adiutori, 33 anni di Paliano, Marco Procino, 26 anni di Cassino, Giuseppe Fortuna, 35 anni di Arpino. Sono loro i nuovi segretari provinciali di Sinistra Ecologia Libertà.

Questo l’assetto che accompagnerà la Federazione di Frosinone al prossimo Congresso Nazionale. Un triumvirato, dunque, per essere più vicini ai territori, un’organizzazione provvisoria ma stabile: “Le priorità che abbiamo davanti sono molte, a partire dal tesseramento fino alla convocazione di una riunione degli eletti presenti sul nostro territorio così da mettere in contatto i nostri amministratori con i vari enti, al fine di consolidare quei rapporti indispensabili per l’agire politico. Ultimi, proprio perché più importanti, i temi del lavoro e dell’ambiente, a noi estremamente cari” affermano i tre in un documento che è un vero e proprio programma politico.

Dopo l’elezione alla Camera dei Deputati del segretario – oggi dimissionario – Nazzareno Pilozzi, si è reso necessario un cambio della guardia ai vertici provinciali di SEL.
La proclamazione ufficiale dei neo eletti è avvenuta lo scorso venerdì presso la Federazione Provinciale del partito, in viale Napoli 55, a Frosinone.

Cambia la segreteria ma resta il progetto: “Siamo convintamente oppositori di questo Governo Pd-Pdl, e continueremo a impegnarci per la costruzione di una sinistra nuova, rinnovata, pronta a tutelare il territorio. Una sinistra che sia capace di elaborare un modello di sviluppo ecosostenibile. Vogliamo ripartire dai territori, dalle esigenze locali, dalla conoscenza dei compagni e dai luoghi” continuano i tre.
“La chiusura progressiva del settore industriale, la svendita dei beni comuni, il faraonico progetto dell’aeroporto, la scellerata gestione della formazione, il ciclo dei rifiuti, l’acqua, sono soltanto alcuni degli esempi del fallimento della politica dell’inciucio applicata al nostro territorio. Da tali tematiche e problematiche vogliamo ripartire. Bisogna sporcarsi le mani per cambiare, non basta ergersi a sentinelle della legalità. Occorre lavorare con le associazioni presenti sui territori, mettere a frutto e a rete le nostre eccellenze e rendere più efficiente e presente sul territorio il nostro partito. Solo così le nostre idee potranno incidere realmente sulla società e trasformare radicalmente il nostro territorio”.

Un sogno ambizioso ma non certo irrealizzabile a giudicare dalle ultime vittorie che Sinistra Ecologia Libertà ha riportato nella provincia di Frosinone.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07