Protesta Multiservizi, Marino Fardelli: “La Regione onori i suoi debiti”

15 luglio 2013 0 Di admin

“Esprimo solidarietà ai lavoratori della Multiservizi. Non solo a quelli che hanno minacciato il peggio perché disperati, ma a tutti i dipendenti della società”. Queste le prime parole del consigliere regionale Marino Fardelli subito dopo aver appreso la notizia dei sette lavoratori saliti sul tetto del Comune di Frosinone con la minaccia di gettarsi di sotto. Una giornata intensa e movimentata che ha visto di nuovo in primo piano la questione della società messa in liquidazione. “Dobbiamo innanzitutto riguardare al percorso tortuoso che ha portato alla messa in mobilità dei dipendenti. Innanzitutto la Regione Lazio che partecipa per il 49%, deve farsi carico dei debiti che in totale sfiorano i 4,5mln – ha detto l’on. Fardelli – La metà di questa somma è proprio a carico della Regione Lazio”. La Multiservizi infatti è una società partecipata dai Comuni di Frosinone e Alatri e dalla Provincia oltre che dalla Regione e nessuno di questi Enti dichiara di poter continuare a farsene carico. “E’ il momento di un grande atto di responsabilità, che porti ad una soluzione condivisa facendo prevalere soluzioni alternative. La Regione Lazio è chiamata non solo a farsi carico di quanto dovuto, ma anche a creare per gli ex dipendenti Multiservizi, una strada privilegiata per assunzioni in altre realtà economiche” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli.