pubblicato il10 luglio 2013 alle 12:26

Rapine in villa, proprietari picchiati da due minorenni stranieri arrestati durante caccia all’uomo

Hanno assaltato la villa rapinando e pestando i proprietari. É accaduto a Frosinone dove due malviventi minorenni rumeni sono stati rintracciati dopo un a rocambolesca caccia all’uomo favorita da Urss, un efficace cane poliziotto. I due, nel corso della notte, si sono introdotti nell’abitacolo e della parte bassa della città sorprendendo a letto il padrone di casa, un 58enne, costretto a colpi di bastonate a dare loro soldi. Stessa sorte per la donna, una 52enne raggiunta in cucina e picchiata. Poi, insospettiti dal trambusto, i vicini hanno lanciato l’allarme e i due sono scappati nei campi prima dell’arrivo delle volanti della polizia. Le indagini di polizia scientifica, peró, permettono di risalire agli autori della tentata rapina e gli agenti decimo di fare irruzione in un casolare abbandonato in campagna dove da informazioni assunte, si sapeva, trovavano rifugio i due giovani malviventi. Alla vista degli agenti, peró, i due, con altri componenti della banda,riescono a scappare nelle campagne tranne uno, subito immobilizzato. La fuga del secondo straniero, però, si interrompe in un fosse, nascosto sotto a fango e foglie, nascondiglio non sufficiente per fuggire al fiuto di Urss. Quindi viene arrestato e sul loro conto si sta indagando anche per trovare legami con altri episodi avvenuti in zona.
polizia-cane-Urss-rapine-02

faccedivita.it

polizia-cane-Urss-rapine-08

polizia-cane-Urss-rapine-12

polizia-cane-Urss-rapine-17

GUARDA LE ALTRE FOTO

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07