pubblicato il3 luglio 2013 alle 22:38

Snack e bevanda tutto in una mano grazie all’invenzione di un cassinate

Ha brevettato un sistema che promette di rende più agevole una passeggiata o la visione di un film al cinema, sorseggiando e mangiando uno snack. Anacleto Panaccione di Cassino, deve aver avuto la brillante idea proprio mentre sgranocchiava arachidi e sorseggiava coca cola, ha capito che le mani non erano sufficienti per fare entrambe le cose e ha inventato un contenitore, sostanzialmente un bicchiere, capace di contenere bevanda e snack, ovviamente separati. Con una mano, quindi, si mantengono gli alimenti, con l’altra si portano alla bocca quelli solidi. Due mani, quindi, risultano finalmente sufficienti. É una vaschetta, quella che conterrà gli snack, che si incastra nel bicchiere al di sopra del libello della bevanda, quest’ultima raggiunta e “captata” con una cannuccia. Tutto qua? Si, tutto qua. Geniale e semplice ma nessuno ci aveva pensato prima di Panaccione che ha provveduto a brevettare la sua idea.
Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07