Trasporto e vendita auto a Cassino, quattro aziende evadono tasse per 25 milioni di euro

25 luglio 2013 0 Di redazione

Dalla logistica alla commercializzazione di auto, in tutto quattro aziende tra Cassino e l’Hinterland di Roma, sono state oggetto di verifica fiscale da parte della guardia di finanza di Cassino che ha scoperto una evasione fiscale complessiva di circa 25 milioni di euro. La prima ad essere stata indagata è una azienda di autotrasporti della città martire che non versa al fisco le imposte dovute e lo si scopre durante accertamenti fatti ad aziende clienti che operano nel settore della compravendita di auto. Ma in questo caso, le fiamme gialle si imbattono in titolari di reddito mai dichiarati al Fisco. L’0indagine tributaria si è estesa alla storia economica delle quattro aziende in un periodo compreso tra il 2007 e il 2012 calcolando che in questo periodo non sarebbero state denunciati i redditi per 25 milioni di euro. Per questo, quattro persone, un 50enne e due 60enni residenti a Roma e un 50enne residente nel cassinate, sono state denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi e di omesso versamento delle imposte.