Colpi di pistola alla macchina del commerciante per costringerlo a pagare, arrestato 32enne

30 agosto 2013 0 Di redazione

Oggi pomeriggio a Frosinone, a conclusione di articolate attività investigative, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, insieme a quelli del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone e a quelli della Questura e Sezione di P.G., hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa oggi stesso dal G.I.P. nei confronti di un 32enne del luogo. L’uomo, già censito, è ritenuto responsabile dei reati di “tentata estorsione” in danno di un commerciante di autovetture nonché “detenzione illegale di arma comune da sparo”, utilizzata per il compimento degli atti estorsivi. In particolare, lo stesso, mediante minacce ed esplosione di colpi d’arma da fuoco all’indirizzo dell’autovettura di proprietà del commerciante, ha tentato di costringere quest’ultimo a consegnargli la somma di 15mila euro relativa a un presunto debito che vantava nei confronti del medesimo, connesso alla compravendita di autoveicoli. Contestualmente, sono state eseguite 9 perquisizioni domiciliari nei confronti di pregiudicati locali, finalizzate alla ricerca di armi.
L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’A.G. mandante