pubblicato il15 agosto 2013 alle 21:43

Ferragosto in spiaggia, preso d’assalto il litorale Pontino. A Gaeta nottata di falò

Un fiume di persone si è riversata, come da tradizione, sul litorale Pontino. A partire da ieri le spiagge sono state presidiate dai bagnanti anche per tutta la notte. Chi ha pensato di arrivare all’alba di questa mattina in spiaggia per assicurarsi il posto più vicino al bagnasciuga è rimasto deluso dato che l’hanno trovata già affollata. La prima spiaggia libera, quella del Palm Beach, alle due appariva illuminata da decine, forse centinaia di falò, l’aria appesantita dal fumo e dall’odore della carne alla brace. Questo dai primi metri dell’arenile fino alla linea del mare. Le altre spiagge libere, invece, sono stati ritrovi di giovani che con tende, chitarre e ogni genere di musica, si è intrattenuta facendo girare anche grandi quantità di alcool. Diverse le risse segnalate alle forze dell’ordine ma, per fortuna, nessuna di questa è degna di nota di cronaca. Alcune patenti sono state ritirate per guida in stato di ebbrezza, ma vanno registrati due decessi. Quello di stamattina alle 5 a Ponza, dove un 22enne è morto dopo essere uscito di strada. A Latina, invece, non sono ancora chiari i contorni della vicenda che hanno visto un giovane morire in mattinata in seguito ad un malore. Anche lui aveva passato la notte in spiaggia.
Er. Amedei
spiaggia di serapo

ferragosto in spiaggia

ferragosto in spiaggia1

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07