pubblicato il6 agosto 2013 alle 18:08

Gaeta, lite sulla spiaggia dei nudisti. Il presidente di UniCampania aggredito da guardone

Lo ha affrontato, chiedendogli di smettere, ma poi, in un secondo momento, in disturbatore lo ha aggredito colpendolo con una testata e con un morso in faccia. E’ quanto accaduto ieri sulla spiaggia dell’Arenauta a Gaeta e vittima dell’aggressione è Francesco De Gennaro presidente dell’Unione Naturisti Italiani Campania (UniCampania). L’aggressore sarebbe un noto frequentatore e disturbatore della spiaggia e la vicenda è stata ricostruita da De Gennaro in una dettaglia denuncia presentata questa mattina ai carabinieri di Gaeta. “Per fortuna è un fenomeno isolato così come va scemando quello dei guardoni e, quest’anno, abbiamo registrato un incremento di intere famiglie di naturisti con i loro bambini. Ci battiamo da tempo perché l’amministrazione di Gaeta, con una delibera, riconosca questa spiaggia come un luogo dove si pratica naturismo. E’ l’unico sistema in cui possiamo sperare per difenderci da malintenzionati che vedono il naturismo in modo sbagliato. Ad oggi, paradossalmente, affrontando un guardone che si sta masturbando anche in presenza di bambini, questi ci risponde che come sono libero di fare quel che credo sulla spiaggia, alla stessa maniera lo è lui. Con una delibera, così come avvenuto in altri posti, si indica l’area in cui praticare naturismo, a quel punto saremo più tutelati da chi, invece, si spoglia per altre pratiche”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07