pubblicato il19 agosto 2013 alle 19:52

Incendio sterpaglie arriva a capannone agricolo e a cavi Enel, danni e black out ad Esperia

Un incendio nato da sterpaglie Esperia, oggi pomeriggio, oltre a causare danni ambientali, ha anche distrutto un capannone agricolo in via Valleconca, danneggiando la rete elettrica della zona causando, un black-out e minacciando una cabina del metanodotto. L’allarme è scattato poco dopo le 16 quando il rogo divampato tra i rovi, si è spinto velocemente in due. Su un lato ha quasi raggiunto la cabina del metanodotto senza arrivarvi grazie al pronto intervento dei pompieri con l’ausilio dall’alto anche di un elicottero della Forestale; dall’altro ha raggiunto, invece, la struttura all’interno della quale un agricoltore conservava gli attrezzi e le macchine per lavorare la terra. Seriamente danneggiato, il capannone ed anche alcuni cavi dell’Enel che, interrotti, hanno generato una interruzione dell’energia elettrica nella zona. Il rogo è stato domato e i tecnici della società elettrica sono al lavoro per risolvere il problema. Sul posto anche una ambulanza del 118 che ha dovuto soccorrere una anziana che, di fronte alle fiamme, è stata colta da malore.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07