Malore in spiaggia a Gaeta per un 24enne, i soccorsi arrivano dal mare

5 agosto 2013 0 Di redazione

questa mattina, il gommone B30 della Guardia Costiera di Gaeta è intervenuto presso la spiaggia dei “40 remi” a Gaeta per soccorrere un persona colta da malore.
A seguito della segnalazione, giunta tramite il numero blu gratuito 1530, l’unità navale con a bordo il personale medico del 118, ha raggiunto in breve tempo R.Z. (anni 24 di Napoli) prestandogli le necessarie cure.
Essendo la zona poco agevole da raggiungere via terra, il giovane è stato imbarcato sul gommone e trasportato alla Banchina Caboto di Gaeta ove vi era ad attendere l’autoambulanza per il successivo trasporto all’ospedale di Formia.
Un colpo di calore tra le possibili cause del malessere.
Nel corso dell’ultimo week-end la Guardia Costiera di Gaeta ha impiegato, su tutto il litorale di giurisdizione, numerosi uomini e mezzi per la salvaguardia della vita umana in mare e per l’attività di polizia marittima in considerazione del rilevante traffico diportistico e la considerevole presenza di turisti.
In particolare, al fine di garantire la sicurezza dei molteplici bagnanti, sono state attenzionate le zone di mare riservate alla balneazione, ove diverse sono state le imbarcazioni da diporto sanzionate.
La navigazione sottocosta e il mancato rispetto dei limiti di velocità sono le principali infrazioni che hanno richiesto l’intervento dei militari della Guardia Costiera, per un ammontare di oltre seimila euro di sanzioni elevate.
“Si ricorda a tutti gli utenti del mare che il limite delle acque vietate alla navigazione, per l’incolumità dei bagnanti, è di metri 250 dalla battigia e 150 metri dalle coste a picco. La velocità massima, invece, per tutte le unità da diporto è di 10 nodi entro il limite di 1000 metri dalla costa e 500 metri dalle coste a picco.”