pubblicato il31 agosto 2013 alle 16:58

Raccolta differenziata: il “porta a porta” al 68%, grazie anche all’impegno dei cittadini

Con la raccolta del vetro di sabato 31 agosto 2013, si chiude il primo mese di raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio della citta’ di cassino. il bilancio e’ estremamente positivo, con la percentuale di raccolta differenziata raggiunta a quota 68%. “Un successo di tutta la città e di tutti i cittadini di Cassino – ha dichiarato il sindaco Petrarcone – che stanno dimostrando che eravamo pronti a passare a questo nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Aspettavamo con ansia questo dato perché volevamo testare il funzionamento del primo mese di raccolta differenziata e di 5 mesi di duro lavoro che hanno coinvolto i tecnici comunali, la società de vizia, ma soprattutto ha visto protagonisti i cittadini di Cassino. A tutti loro va un grande ringraziamento. Pochi comuni in Italia sono stati in grado did raggiungere questo obiettivo in così pochi mesi”.

“Siamo passati dal 5% di questi anni dove abbiam sprecato tempo, milioni di euro – precisa l’assessore Riccardo Consales –  per gettare tutti i rifiuti in discarica e abbiamo nascosto i rifiuti sotto il tappeto, accogliendo e pagando i rifiuti anche di chi veniva a scaricare nei secchioni stradali della nostra città. A tutti gli effetti ieri eravamo una bella discarica a cielo aperto ma abbastanza pulita, anche se in periferia in alcuni giorni sembrava essere nel peggiore dei posti d’Italia. Oggi invece grazie all’amministrazione Petrarcone, Cassino entra nel novero delle grandi città (sopra i 30.000 abitanti) che nel Lazio attuano la raccolta differenziata porta a porta e hanno superato quota 65% di percentuale. A dire il vero, sono ancora troppo poche le città che stanno raggiungendo questo risultato. In provincia di Frosinone tra i grandi centri siamo dopo Alatri il secondo comune che raggiunge questo traguardo e siamo orgogliosi di questo grande successo che i cittadini di Cassino hanno saputo raggiungere. Ottime notizie anche dal fronte riduzione dei rifiuti: in questo mese abbiamo toccato la cifra record di circa 350 ton di indifferenziato portato in discarica. Un abisso se pensiamo che fino a qualche mese fa eravamo costretti a buttare più di 1600 ton in discarica. Solo in questo mese risparmieremo nei costi di conferimento più di 120.000 euro. Un ringraziamento va anche alla società De Vizia che sta contribuendo in maniera importante al successo del nuovo servizio, con la collaborazione preziosa del gruppo di comunicazione Achab – sintesi srl,  che ha progettato in tempi rapidissimi il piano di comunicazione e distribuzione delle attrezzature, che in altre realtà come le nostre e’ stato fatto in più di 6 mesi almeno. C’è ancora tanto da migliorare e siamo convinti che con la collaborazione dei cittadini supereremo tutte le criticità che nascono ove si attuano cambiamenti così radicali. Il successo e’ ancora più importante se pensiamo all’assenza dell’isola ecologica che ribadiamo non è stata ancora definita non per scelta progettuale ma perché occorrono altri 200.000 euro per la costituzione di questo importante elemento che completerà il sistema porta a porta. Nel frattempo partirà tra pochi giorni un isola provvisoria e da settembre inizierà l’Iter autorizzativo di quella definitiva. Ora ci aspetta l’impegno più importante. Superare questa quota percentuale e mantenerla nel tempo, ottenendo una riduzione dei rifiuti ancora più importante. Siamo convinti che Cassino continuerà in questa crescita culturale che è anche un passo importante verso una città più moderna ed eco sostenibile”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07