Si ferisce ad un braccio con il vetro e rischia di morire dissanguato. Uomo salvato dalla polizia

29 agosto 2013 0 Di redazione

Questa mattina Gli agenti di polizia del commissariato di Latina sono intervenuti in un’abitazione della via Corridoni dove alcuni cittadini avevano segnalato al 113, una situazione anomala presso la porta di ingresso di un condomino.
Giunti sul posto, gli hanno notato alcuni indumenti ed oggetti personali accatastati fuori da una porta.
Bussato più volte alla stessa e non ottenuta risposta, gli stessi hanno deciso di compiere una perlustrazione esterna, notando così, in corrispondenza dell’appartamento segnalato, una finestra con vetri rotti.
Ritenendo di dover intervenire, i poliziotti si sono arrampicati fino al balcone posto al primo piano dello stabile. Attraverso una portafinestra riuscivano a scorgere un uomo riverso a terra in stato d’ incoscienza.
Guadagnato l’accesso all’interno dell’appartamento si rendevano immediatamente conto che l’inquilino si trovava in gravi condizioni fisiche, presentando un profondo squarcio nell’avambraccio sinistro, con cospicua perdita di sangue che ne aveva causato lo svenimento.
Immediato l’intervento del 118 di Latina che portava il malcapitato presso il locale nosocomio per le cure del caso.
Sono in corso gli accertamenti per verificare la dinamica dei fatti, riconducibili, verosimilmente, ad incidente domestico.