Ben 22 centri scommesse illegali sequestrati dalla Finanza nella provincia di Frosinone

9 settembre 2013 0 Di redazione

La guardia di finanza di Frosinone ha individuato e sequestrato 22 centri scommesse abusivi, privi di autorizzazione dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato e della licenza del Questore, ubicati nei comuni di Frosinone, Veroli, Morolo, Ripi, Boville Ernica, Ceccano, Cassino, Sant’Elia Fiumerapido, Roccasecca, Sora, Isola del Liri, Ferentino, Ceprano, Castro dei Volsci. Si tratta dei cosiddetti “CED centri di elaborazione/trasmissione dati” i quali, operano come vere e proprie agenzie di gioco e scommesse svolgendo attività di intermediazione tra scommettitori occasionali e bookmakers esteri, raccogliendo materialmente le giocate e trasmettendole telematicamente alle società estere promotrici delle attività. Ingente il materiale sequestrato: 56 computers, 54 monitors e 37 stampanti termiche. I responsabili dei 22 centri sono stati denunciati.