Giro di vite alla prostituzione a Francavilla a Mare

11 settembre 2013 1 Di redazione

Dalle 22 di ieri sera alle 4 di questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti e i militari delle Stazioni di Francavilla al Mare e Sambuceto, sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo finalizzato alla prevenzione e al contrasto della prostituzione nel comune di Francavilla al Mare che rappresenta elemento di grave turbativa ed insicurezza per i cittadini. Gli uomini dell’Arma hanno rivolto la loro attenzione alle zone dove più frequentemente viene segnalata la presenza di donne che si vendono per strada. In particolare, i Carabinieri hanno pattugliato Via Nazionale Adriatica Nord, Contrada Pretaro e Viale Alcione dove, complessivamente, sono state controllate 9 prostitute di nazionalità rumena di età compresa tra i 19 e i 30 anni. Due di loro sono state denunciate per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Francavilla al Mare mentre per altre tre, i carabinieri hanno richiesto, all’Autorità competente, analogo provvedimento. Dai controlli effettuati in Banca Dati è risultato anche che una delle ragazze fermate aveva precedenti penali per furto, mentre un’altra era già stata allontanata dal territorio italiano nel 2011. Particolare attenzione, da parte dei Carabinieri, è stata rivolta anche ai clienti delle prostitute nei confronti dei quali è stata elevata la prevista contravvenzione al codice della strada per intralcio alla circolazione e divieto di fermata. Due uomini sono stati denunciati rispettivamente per guida in stato di ebrezza e guida senza patente, mentre un terzo cliente è stato multato perché la sua auto era sprovvista di assicurazione. A tutti e tre è stato sequestrato il mezzo. Complessivamente sono state identificate venti persone e 10 autovetture.