pubblicato il1 settembre 2013 alle 13:00

Guida sotto l’effetto di alcool e droga, litorale pontino nella morsa dei controlli della Stradale

Ancora una notte di controlli sulle strade pontine; la Sezione Polizia Stradale di Latina ha riproposto il consueto dispositivo estivo mirato a rafforzare il pattugliamento del territorio e diretto a prevenire le cd. “stragi del sabato sera” composto da 3 equipaggi, con il concorso dei Distaccamenti di Aprilia e Formia, coordinati da personale del ruolo Ispettori. Il servizio, il cui focus è stato spostato nella parte meridionale della Provincia, ha interessato la S. R. 213 “Flacca” in territorio del comune di Fondi (LT) ed ha permesso di controllare complessivamente circa duecento veicoli ed altrettanti conducenti; tutti i conducenti fermati per un controllo sono risultati nei limiti previsti dalla legge per il tasso alcolemico (0,5 g/l). Non altrettanto invece per i conducenti di un veicolo e di un motociclo coinvolti nella scorsa notte in uno spettacolare incidente stradale al chilometro 30 della S. R. 213 “Flacca” in territorio del comune di Gaeta (LT). M. P., classe 1985, a bordo di una Smart e G. D., classe 1972, a bordo di un motociclo marca Kawasaki, entrambi originari della limitrofa provincia di Caserta, sono risultati positivi ai test cui sono stati sottoposti a seguito del ricovero per le ferite riportate nel sinistro. Il primo ha evidenziato un tasso alcolemico più che doppio rispetto al limite di legge mentre il conducente del motociclo è risultato positivo all’uso di sostanze stupefacenti. A quest’ultimo è stato altresì sequestrato il veicolo per la successiva confisca secondo quanto disposto dall’art. 187 comma 1 C.d.S. Numerose altre sono state le infrazioni contestate. I punti decurtati risultano complessivamente 86.
In effetti i dati relativi a questi ultimi mesi estivi in tutta l’area sud pontina evidenziano un’impennata delle denunce per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’uso di sostanze stupefacenti. Infatti il solo Distaccamento di Formia, per voler circoscrivere il dato statistico interessante al territorio, nei mesi di luglio e agosto 2013 ha denunciato ben 8 conducenti per tale reato contravvenzionale ed altri tre per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti di rito, tutti rimasti coinvolti in altrettanti incidenti stradali, alcuni dei quali con gravi conseguenze alle persone.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07