pubblicato il21 settembre 2013 alle 15:16

Inaugurato a Sant’Ambrogio sul Garigliano il Palazzo Comunale “De Vendictis”

Si è tenuta sabato scorso 14 settembre alle 18 presso il Comune di Sant’Ambrogio sul Garigliano l’inaugurazione del Palazzo Comunale “DE VENDICTIS” alla presenza del Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone Giuseppe PATRIZI e numerose personalità politiche, civili e militari.
Il palazzo, quattro piani posti al centro del paese, è stato donato al Comune di S.Ambrogio da parte della famiglia De Vendictis, per essere utilizzato a scopi di utilità sociale, l’edificio era in avanzato decadimento ed è stato oggetto di importanti lavori di ristrutturazione e adeguamento. Finalmente, dopo anni di duro lavoro serviti per il totale recupero del Palazzo, il Sindaco Biagio Del Greco, il Vice Sindaco Franco Messore e la giunta tutta, orgogliosi hanno fatto gli “onori di casa” a una tanto desiderata apertura delle porte del Palazzo a tutta la cittadinanza.
Nel discorso di apertura e di benvenuto tenuto dal Sindaco Biagio Del Greco, è stato dato un pubblico ringraziamento alla famiglia De Vendictis, presente alla cerimonia, con la scoperta della epigrafe commemorativa, posta proprio all’ingesso dello stabile, riportante uno stralcio dell’atto ufficiale della donazione.
Il Sindaco Biagio ha dichiarato: “rimarco la volontà dell’Amministrazione di aver sempre voluto e desiderato la destinazione ad uso socio-assistenziale di questa struttura, tanto che già da qualche mese il Palazzo è stato destinato a struttura di accoglienza residenziale per minori senza genitori. Infatti la struttura è stata affidata alla Coop. Sociale “La Casa di Tom” la quale ospita circa 10 minori”.
Anche il Vice Sindaco Dr. Franco Messore, prendendo la parola, ha espresso la soddisfazione dell’opera ultimata con il “fine nobile” tanto desiderato dalla famiglia “De Vendictis” donatrice del Palazzo e ha aggiunto che è ferma volontà dell’Amministrazione il voler portare a compimento altri 2 progetti: “Stiamo ultimando, ha affermato Franco Messore, i lavori del progetto del laboratorio naturalistico in collaborazione con la coop. La Casa di Tom della presidente Dr.ssa Katia Risi e l’associazione Sylvatica curata dal Dr. Aldo Terranova. Questo laboratorio, diventerà nel giro di 2 mesi un’attrazione unica per tutte le scolaresche della provincia di Frosinone e dell’alto Casertano e, che vedranno caratterizzare in un ambiente fantastico e sapientemente curato, la crescita per tutti i bambini e ragazzi della coscienza naturalistica legata al mondo delle tradizioni popolari. Il secondo progetto, vedrà gli inizi nel mese di gennaio-febbraio del nuovo anno e riguarderà la rivalutazione di tutti quei fondi agricoli abbandonati con colture che rivalutino le oramai perse antiche tradizioni popolari”.
Il momento più toccante ed emozionante della cerimonia si è toccato quando la Presidente della Coop. La Casa di Tom, Dr.ssa Katia Risi, ha dato voce ad alcune testimonianze di immigrati ora maggiorenni, transitati all’interno delle strutture di accoglienza. Questi ragazzi, hanno voluto raccontare alla numerosa cittadinanza accorsa per l’evento, la loro storia. Lacrime qua e là…, ma scroscianti gli applausi soprattutto quando un immigrato ha iniziato un ringraziamento per essere stato salvato, aiutato e inserito lavorativamente nella società, cantando e ballando una danza tribale nella propria lingua.
La serata si è conclusa con un buffet sulla terrazza panoramica del Palazzo davanti ad una vista mozzafiato su tutta la valle.
sant-ambrogio-sul-garigliano-06

sant-ambrogio-sul-garigliano-07

sant-ambrogio-sul-garigliano-01

sant-ambrogio-sul-garigliano-02

sant-ambrogio-sul-garigliano-03

sant-ambrogio-sul-garigliano-04

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07